News

Al San Paolo c’è Napoli-Frosinone: azzurri per continuare a volare

Francesco Raiola

NAPOLI  A distanza di meno di ventiquattro ore dal big match di Torino, alle 15 del giorno dell’Immacolata, anticipa anche il Napoli atteso al San Paolo dal Frosinone di Longo. Azzurri che dovranno ovviamente mettere in campo una convenzione e uno spirito totalmente diverso  rispetto a quello visto quindici giorni fa , sempre a Fuorigrotta,  contro il Chievo e sempre alla vigilia di un impegno di Champions League. Ricordiamo che il Napoli è atteso martedì sera dal match fondamentale di Champions League ad Anfield Road contro il Liverpool.  Ancelotti teme il trappolone ciociaro ed ha imposto per la serata di venerdì il ritiro di tutta la rosa a Castelvolturno.

Previsto un forte turnover per i partenopei,  considerando anche la partita di lunedì sera a Bergamo.  Buone notizie per Ancelotti, che schiererà, a meno di grandi sorprese, tra i pali Alex Meret, al suo esordio assoluto con la maglia azzurra. Sfortunato finora il giovane portiere friulano,  infortunatosi nel primo giorno di ritiro a Dimaro , con decorso lungo oltre le aspettative, che ha costretto la società a fine agosto a correre ai ripari ingaggiando dall’Arsenal Ospina, che con Karnezis ha finora ricoperto il ruolo. In difesa possibile rotazione di Hysaj , di nuovo a sinistra,  con Malcuit a destra.  Probabile turno di riposo per uno tra Albiol e Koulibaly, con Luperto pronto per una maglia da titolare al San Paolo.  Anche a centrocampo pronta una nuova rivoluzione, con Ounas e Zielinski sulle fasce e Rog e Diawara centrali di centrocampo. In avanti possibile chance da titolare per il match winner di Bergamo,  il ritrovato Milik, con Insigne o Mertens al suo fianco. Non è da escludere il rientro in campo dei due lungodegenti Ghoulam e Younes, a cui Ancelotti vuol far tornare a respirare l’aria di un vero match.
Nel Frosinone fuori Halfredsson per infortunio, ma deludente finora l’islandese, Longo è in dubbio tra la scelta del doppio trequartista o di rinforzare il centrocampo, con il 3-5-2. Sportiello tra i pali, mentre la linea difensiva a tre sarà composta da Goldaniga, Ariaudo e Capuano. A centrocampo esterni Beghetto e Zampano con Maiello e Chibsah punti fermi; l’unico dubbio sarà nella scelta tra Cassata, autore del goal contro il Cagliari, e il costaricense Joel Campbell cha andrebbe ad affiancare la coppia di attacco,  formata da Ciofani e il rientrante Camillo Ciano, ex di turno, cresciuto nelle giovanili del Napoli.
Fischio di inizio alle ore 15, arbitro del match sarà il sig. Manganiello di Pinerolo.
error: Content is protected !!
P