News

Serie B. Il Palermo ospita il Benevento e medita la fuga

Maurizio Spreghini

Il treno della serie cadetta  si sposta velocemente verso la quattordicesima giornata. Neanche il tempo di metabolizzare quanto avvenuto nel turno passato, che,  venerdi sera al Barbera si troveranno di fronte  la capolista Palermo contro il Benevento.  A  tirare i titoli di coda spetterà lunedi sera  al Foggia, impegnata con il Venezia. Nel mezzo altre quattro gare di sabato e tre la domenica. Riposa l’Hellas Verona.

Sarà il catino infuocato del Barbera a dare il la alla possibile fuga dei rosanero. Impegno non semplice per gli uomini di Stellone visto che il Benevento, con la vittoria casalinga ottenuta contro il Perugia, si è catapultato in quarta posizione appaiando Salernitana e Cittadella.  Il Pescara domenica sera al Renato Curi se la vedrà con il Perugia di Nesta. In crisi di vittorie gli abruzzesi, solo una nelle ultime cinque, dall’altra si cercherà il riscatto dopo la sconfitta di Benevento. Delle quattro gare in programma sabato spicca, dopo l’anticipo,  il match tra Cittadella e Salernitana. Quarta posizione per entrambe le squadre con venti punti, dai cui risvolti potrebbe approfittarne il Lecce impegnato a Carpi. Se al Tombolato sabato ci si gioca il podio, lo stesso giorno al San Vito, Cosenza e  Padova si giocano più di uno scontro salvezza. Morali contrastanti tra le due, perché se i calabresi arrivano al match col morale a mille dopo la vittoria di Crotone, gli ospiti ritornano a giocare dopo la disfatta casalinga ad opera del Carpi.  Su tutte le altre gare in programma, dopo i big match di alta classifica, spicca l’autentica sorpresa Lecce. Squadra quella salentina  che fino ad oggi, grazie ai bomber Falco-La Mantia, è volata nei piani inimmaginabili della classifica, e che domenica sarà impegnata  contro quel Carpi ristabilito dalla vittoria esterna in terra veneta. Il Brescia domenica pomeriggio dopo il passo falso in terra lagunare ospita il malconcio Livorno. Spiccano i sei punti dei toscani in tredici giornate, un po’ pochi se si vuole salvare la categoria dopo esserci tornata. Allo Zini sabato alle 15 tra Cremonese e Crotone si gioca, forse,  la sfida tra le due squadre più deluse da questo avvio altalenante. I Lombardi devono digerire la pesante sconfitta di Lecce, i calabresi cercano il riscatto dopo lo stop interno inaspettato con il Cosenza. L’Ascoli torna sabato al Del Duca dopo l’ottimo pareggio in casa del Pescara, di fronte avrà quello Spezia che comincia a mirare le zone alte della classifica. Chiude il palinsesto della quattordicesima giornata  la sfida di lunedi sera  tra il Foggia e il Venezia.  Il Foggia ci arriva col fiato corto, dopo aver annullato la penalizzazione di otto punti sembrano essersi quietati, mentre il Venezia, che dopo l’arrivo di Zenga ha assunto altre tonalità nel cammino,  cerca il pass definitivo per i playoff.

error: Content is protected !!
P