News

Io tifo Inter. “Bella e vincente, tutti dovranno tenerne conto”

Feisal Yamani *

E’ un’Inter inarrestabile quella che si è piazzata, insieme al Napoli, alle spalle della Juve ntus in campionato. Cìonvincono pienamente le scelte di Spalletti anche nella partita contro il Genoa ma non potrebbe essere essere altrimenti vista la campagna acquisti mirata portata a termine nel periodo estivo. Si dice che invertendo i fattori il prodotto non cambia, e a tal proposito, i cambi in corsa di Spalletti ormai non cambiano la filosofia del gioco interista che dalla partita con il Milan, per poi continuare con Lazio e Genoa ha trovato un assetto definitivo nei titolari con delle alternative, presunte riserve, che non fanno di certo rimpiangere gli assenti. Difesa alta con due centrocampisti a cercare di rubare palla all’avversario per le ripartenza veloci di Politano e Perisic. Il nodo rimane sempre là davanti dove Spalletti predilige l’unica punta, in questo caso Mauro Icardi con Lautaro Martinez relegato a rincalzo di lusso. Il capitano sta facendo faville e non solo per i gol messi a segno. Quanto a Lautaro, segno evidente che ancora non si è ben integrato nella manovra spalletiana, ragion per cui il tecnico continua a centellinarne le presenze. Altra prova di forza, è arrivata anche in Champions contro il Barcellona con un match che nei minuti finali ha fatto vivere momenti di grandi emozioni e intensità. Partita che sembrava andata dopo il vantaggio balugrana ad una manciata di minuti dalla fine. Sembrava, perché il Barcellona non aveva fatto i conti con super Mauro Icardi che ha ristabilito la parità e regalato a San Siro un’altra notte magica, ma soprattutto ha detto che l’Inter c’è. E dovranno tutti tenerne conto.

* tifoso Inter

error: Content is protected !!
P