News

Serie B. Verona e Pescara per il riscatto, Palermo per trovare la vetta

Maurizio Spreghini

L’undicesima d’andata per la serie B la apre stasera il Verona con la Cremonese, la  chiude il Pescara lunedi sera con il Lecce, nel mezzo quattro gare sabato e tre la domenica. Riposa lo Spezia. Dopo l’infrasettimanale tra martedi e mercoledi, che ha portato il Palermo a un passo dalla vetta, le luci della ribalta per le diciannove della serie cadetta  si riaccendono ancora. L’anticipo è per due deluse dall’ultimo turno, da una parte Il Verona sconfitto ad Ascoli che ha il compito di ritornare da subito in sella se vuole ancora nutrire speranze di vetta, dall’altra la Cremonese sconfitta inaspettatamente dal Venezia. Domani il Palermo attende il Cosenza e vincere, in attesa del posticipo del lunedi del Pescara, significherebbe la vetta.  Compito arduo visto che i rosanero avranno la squadra che mercoledi ha fermato sull’uno a uno la capolista. Foggia e Brescia scendono allo Zaccheria alla ricerca dei tre punti, da una parte c’è l’uscita dalla zona rossa che incombe pesantemente dopo l’annullamento della penalizzazione, dall’altra dopo il turno di riposo di mercoledi c’è l’obiettivo consolidamento della zona playoff. All’Euganeo si sfidano Padova e Cittadella, è derby. Se sul fronte padovano c’è da digerire la sconfitta pesante di Perugia, sul fronte Cittadella dopo l’avvio stellare c’è da mantenere la zona playoff. Sfida tra due squadre in salute quella che andrà in onda al Vigorito di Benevento. L’Ascoli dopo aver stoppato il Verona nell’ultima giornata sfida quel Benevento quarto in classifica, reduce quest’ultimo dal rinvio di mercoledi a la Spezia per le condizioni meteo. Domenica alle 15 il Venezia attende la Salernitana e il Crotone il Carpi. Se nella seconda gara il Carpi cerca punti improbabili con il Crotone di Oddo, domenica per lui sarà la prima gara in panchina, un Venezia rigenerato da Zenga cerca altri tre punti pesanti con la Salernitana di Colantuono. Nel posticipo serale il Livorno non può più perdere terreno per allontanarsi dall’ultimo posto in classifica  in coabitazione con il Carpi. Se non riuscirà a sfruttare le gare casalinghe saranno guai.  Nesta e il suo Perugia dopo le buone prove con Verona e la vittoria col Padova non staranno a guardare. Chiude l’undicesima giornata l’incontro di lunedi sera tra Pescara e Lecce. Da una parte i salentini, autentica sorpresa di questo avvio, dall’altra la capolista Pescara in affanno ma alla cerca del riscatto dopo il mezzo passo falso di Cosenza.

error: Content is protected !!
P