News

Io tifo Milan. “Qualità e concretezza, il futuro è appena cominciato”

Corrado Tamalio *

Doveva essere la serata da dentro o fuori per il Milan che  fa suo il risultato contro un Sassuolo lanciatissimo per le zone alte della classifica. Un avversario sempre indigesto per i rossoneri (4 sconfitte nelle ultime 10 partite). Gattuso rimescola le carte, complice le troppe assenze (Higuain e a mezzo servizio Cutrone e Borini) e il tridente offensivo composto da Suso, Calhanoglu e Castillejo. Ci vuole poco per capire che il Milan fa sul serio, che vuole dare un senso alla sua stagione cominciando a fare punti pesanti anche in trasferte insidiose come quella di Reggio Emilia. E’ un Milan propositivo che crea molto ma non è fortunato visto che Suso centra la traversa e il cucchiaio di Kessiè viene salvato provvidenzialmente sulla linea. Ma il Sassuolo non è avversario comodo visto che si ricompatta e sfiora in un paio di circostanze il vantaggio che invece trova il Milan con l’instancabile Kessiè che brucia Consigli.  Suso e Castillejo, al primo gol in Italia, danno peso alla qualità di un Milan padrone assoluto del campo che neppure l’1-3 di Diuric riesce a minare anche se il Sassuolo nel finale spinge con grande generosità, ma è il Milan ancora con Suso (doppietta per lo spagnolo) a chiudere i giochi. S voler cercare il pelo nell’uomo di una serata fantastica, l’imbambolata difesa rossonera in occasione del gol degli emiliani. Per il resto un bellissimo Milan che ieri sera si è ripetuto contro l’Olympiacos nonostante la paura iniziale.Poi, grazie ai cambi di Gattuso, la squadra ha preso a girare a pieno regime e firmato un 3-1 finale che la dice lunga sulle qualità e possibilità di espressione dei pupilli di Rino Gattuso, perché oltre alle indubbie qualità di Gonzalo Higuain, c’è sempre quel baby, Cutrone, che ogni volta che viene chiamato in causa sa rispondere sempre presenze. Gol dell’argentino, doppietta per il baby rossonero e primato nel girone. E adesso testa al Chievo per continuare a risalire la corrente e cominciare a farsi vedere negli specchietti della formazioni d’alta classifica. La freccia è già inserita.

* ex calciatore, tifoso Milan

error: Content is protected !!
P