News

L’Inter riparte dal Sassuolo. Spalletti: “Più forti dell’anno scorso. Scudetto? Ce la giochiamo”

Ci siamo, domani alle 20.45  l’Inter affronterà il Sassuolo al Mapei Stadium per la prima di campionato. Una stagione dalle grandi aspettative attende i nerazzurri visto e considerato il mercato applicato dalla dirigenza interista. Se è vero che Modric poteva essere una meravigliosa ed eccelsa ciliegina sulla torta, è vero anche che sono arrivati calciatori importanti e conseguentemente qualità ed esperienza che mancavano soprattutto in alcuni ruoli. Oltre a tornare nel prestigioso palcoscenico della Champions League, Icardi e compagni sono dei seri candidati per interrompere il dominio dei grandi rivali bianconeri. Spalletti è cosi intervenuto: “La nostra condizione fisica è buona, siamo pronti per giocare e vincere contro chiunque. Il Sassuolo ci ha sempre messo in difficoltà, storicamente è una sfida dura. Dispiace non avere a disposizione una pedina come Nainggolan mentre Perisic e Vrsaljko non hanno giocato neanche un’amichevole, bisognerà ragionare anche sullo sviluppo della partita. Skriniar si è allenato con i compagni ma dobbiamo monitorare bene le sue condizioni”. Il tecnico ha poi rivolto un pensiero alle vittime di Genova esprimendo un pensiero sulla tragedia: “Iniziare il campionato è una gioia strozzata per quanto successo a Genova. Siamo tutti al loro fianco e vicino a chi soffre in questo momento. Non sono in grado di valutare se è stata giusta o meno la decisione di giocare, la cosa importante è far si che non accadano più a queste cose”. Il tecnico dell’Inter è intervenuto anche sul ruolo nerazzurro di anti Juve e sugli obiettivi stagionali: “Noi insieme ad altre 5 squadre possiamo provare a lottare per lo Scudetto e a contendere il titolo. Ci siamo rinforzati tutti in questa finestra di mercato. A tal proposito faccio i complimenti a tutte le società che hanno portato grandi nomi in Italia anche in panchina come Ancelotti. Ho una squadra più forte rispetto la scorsa stagione, oltre gli acquisti formidabili abbiamo maggiore consapevolezza nei nostri mezzi. Il nostro obiettivo è migliorare la posizione dello scorso anno, restare in Champions ed offrire un buon spettacolo. Su chi punto dei miei giocatori? Mi incuriosirono alcuni calciatori, mi aspetto una conferma da Brozovic voglio che diventi un leader”. Ha poi concluso sul caso Modric: “Non è un giocatore dell’Inter preferisco non commentare”. Tutti a disposizione dunque per il Sassuolo assenti solo Nainggolan e Joao Mario per problemi fisici e non per il mercato come ha specificato Spalletti.

error: Content is protected !!
P