News

Domani Lazio-Napoli. Ancelotti carica gli azzurri: “Voglio vincere un trofeo con questi colori”

Francesco Raiola

NAPOLI Prima conferenza stampa pre match per Carlo Ancelotti da tecnico del Napoli nel  centro sportivo di Castel Volturno, ristrutturato in queste settimane. Ed è subito show per il tecnico emiliano, che ha caricato l’ambiente e la squadra alla vigilia dell’esordio in campionato in casa della Lazio di Simone Inzaghi. Prime battute sulla tragedia di Genova, che ha funestato la settimana e che ha colpito gravemente anche la Campania, con i 4 ragazzi morti di Torre del Greco, tra cui il giovane Battiloro che aveva seguito da reporter il ritiro di Dimaro, come fotografo del sito www.napolimagazine.com  “Non so quale fosse la decisione più giusta,  se rinviare solo le genovesi o tutto il turno.  Noi eravamo pronti ad entrambe le possibilità. Ma secondo me è stata presa la decisione più giusta”. Poi Ancelotti è entrato diretto sul match di domani: “Spero che la quadratura della squadra arrivi subito già domani e non tra 7/8 partite. La squadra mi sta dando segnali incoraggianti.  Qualche partita amichevole è venuta fuori non molto bene ma stiamo cambiando qualcosa.  Il Napoli ha fatto benissimo negli anni passati e cercando di cambiare qualcosa è necessario un po’ di tempo.  Ma non voglio fare stravolgimenti, ma solo provare qualcosa di diverso. Spero in una partita di alto livello domani.Non sono stanco di vincere, mi piace ricordare i successi più delle delusioni e vedere la felicità negli occhi della gente. A Napoli la gente aspetta da tanto tempo di portare qualcosa a casa, noi siamo qui per questo e per essere competitivi su tutti i fronti”. Sulla formazione anti-Lazio: “I giocatori non la conoscono. Deciderò domani, ho anche io qualche dubbio, ma questo è positivo perché ho tante alternative di valore. Il sistema di gioco sarà lo stesso,  ma cambieremo qualche interpretazione.  Dobbiamo migliorare l’equilibrio”. Sulle motivazioni del suo passaggio a Napoli :” Non mi stanco mai di vincere. Vincere aiuta a vincere. Questa tifoseria aspetta da troppo tempo una vittoria, un trofeo. Sono qui per questo. E fare esperienza al Sud, in una piazza come Napoli, in una atmosfera completamente diversa da Milano, Parigi o Londra è stata una leva fondamentale per me nell’accettare la panchina azzurra. L’obiettivo stagionale è essere competitivi su tutti i fronti”. Sul gap con la Juve: “Il Napoli è una squadra di grandi qualità, anche se non ha top individuali. È un gruppo sano, con qualità individuali che si sposano bene fra di loro. Il mercato è stato perfetto. Non c’era l’esigenza di stravolgere questo gruppo sano e competitivo. La mia richiesta al Presidente era quella ed è stata mantenuta. Sono soddisfatto”. Sul reparto di attacco: “Milik e Mertens non sono seconde scelte. Le loro caratteristiche sono simili e diverse allo stesso tempo.  Possono anche coesistere”. Sulla Lazio: “La formazione di Inzaghi è molto competitiva ed organizzata. Simone ha fatto un ottimo lavoro con giocatori di qualità e velocità.  Sarà una bella partita a ritmi alti”. Su Ospina: “Aspettiamo l’ufficialità.  Appena arriva partirà con noi per Roma”. Fischio di inizio alle ore 20.45 all’Olimpico. Arbitro Banti di Livorno.  Sarà la prima gara in assoluto del campionato italiano ad andare in onda sulla nuova piattaforma streaming DAZN, con commento di Pierluigi Pardo e Mauro Germàn Camoranesi. Buon campionato anche a loro.

error: Content is protected !!
P