News

Gruppo C. Francia agli ottavi, Perù a casa a testa alta

Daniele Orieti

Vittoria importantissima per la Francia che raggiunge la qualificazione, sconfiggendo e respidendo a casa il Perù fermo a zero punti in due partite. Sconfitta immeritata per i sudamericani, padroni del campo per la maggior parte della partita, con la Francia in difficoltà soprattutto nella manovra palla a terra, ma in queste occasioni chi vince passa dalla parte della ragione. Piccole sorprese per gli undici francesi decise da Didier Deschamps,  con Matuidi a centrocampo, e con Giroud come punta centrale del tridente d’attacco, per il resto tutto confermato con Lloris tra i pali, linea dei quattro difensori formata da Pavard, Varane, Umtiti, Hernández, i tre a centrocampo con Pogba, Kantè, Matuidi con il tridente formato da Griezmann, Mbappe e appunto Giroud. In risposta l’allenatore del Perù, Gareca, si affida dal primo minuto all’eroe nazionale e capitano, Paolo Guerrero per guidare l’assalto alla difesa francese, al posto di Farfán. Modulo 4-2-3-1 confermato dal tecnico sudamericano, questo l’undici peruano, Gallese, Ramos, Rodríguez, Trauco, Aquino, Yotun, Carrillo, Cueva, Flores, Guerrero. Inizio di partita con il Perù alla ricerca dell’intensità a centrocampo cercando di mettere paura ai francesi e chiuderli nella loro metà campo, senza però mai mettere in reale difficoltà la difesa transalpina. Le prime occasioni invece sono per la Francia, con Griezmann che da buona posizione calcia fuori e poco dopo Varane con un colpo di testa da azione di calcio d’angolo sfiora di pochi centimetri la porta. Passano pochi minuti e Griezmann fallisce un’altra buona occasione, calciando sul portiere avversario in uscita bassa. Alla mezz’ora ecco il Perù con Paolo Guerreo, che in area di rigore salta nettamente Umtiti, calcia con il sinistro a botta sicura ma davanti a se trova un super Lloris che respinge con i piedi. Passata la paura, i francesi rispondono e trovano il gol del vantaggio. Guerrero perde palla a centrocampo in maniera sciocca con la difesa in uscita, Giroud arriva al tiro ma la palla viene deviata da un difensore, che trova prontissimo il giovane Mbappe che la spinge in rete, diventando il giocatore francese più giovane a segnare in un campionato del mondo. Al minuto 34, Francia 1, Perù 0. Vantaggio che colpisce duramente i peruani, che rischiano di subire la seconda rete con una occasione capitata sui piedi di Hernández nei minuti finali. Inizia la seconda metà di partita con due cambi per il Perù, fuori Yotun e Rodríguez, dentro Farfán e Santamaría. Nessun cambio invece tra i francesi. Inizia fortissimo il Perù che sfiora il pareggio con un tiro dalla distanza con Aquino, ma il pallone impatta la parte esterna dell’incrocio dei pali a Lloris battuto. Occasione che comunque carica i giocatori sudamericani alla ricerca del prezioso pareggio, chiudendo la Francia nella propria metà campo, senza però trovare il guizzo vincente. A dieci minuti dalla fine Gareca prova il tutto per tutto inserendo Ruidiaz al posto di Cueva, dalla panchina francese la risposta è Nzonzi in cambio dì Pogba. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi . Vince la Francia che vola agli ottavi, il Perù torna a casa, ma a testa alta.

error: Content is protected !!
P