News

Gruppo B: Marocco e Iran, missione impossibile

Domani alle ore 17 a San Pietroburgo, Marocco ed Iran apriranno il girone B. Raggruppamento quasi impossibile per le due nazionali visto che le altre due squadre provengono dalla penisola iberica e corrispondono quindi a Spagna e Portogallo. Proprio per questo il match d’esordio costituisce un’occasione da non sprecare per alimentare le poche chance di qualificazione o comunque rappresenta un’opportunità per fare dei punti e non tornare a casa a mani vuote. I marocchini punteranno su un veloce e dinamico 4-1-4-1 con Benatia a comandare la difesa e Ziyech talento puro pronto a dare brio ed intraprendenza alla manovra. Di fronte l’Iran in una situazione non facile visto i provvedimenti dagli Stati Uniti di Tramp che hanno costretto la nazionale di Queiroz (ex allenatore del Real Madrid e collaboratore di Ferguson) a comprare gli scarpini come dei semplici e normali clienti. Situazione scomoda poiché i calciatori professionisti hanno tutti scarpe fatte su misura e specifiche. Gli iraniani proporranno un 4-3-3 dove però non ci sarà la qualità del giocatore dal tasso tecnico più alto della squadra: Ezatolahi prospetto davvero interessante. Nonostante non sia un match di cartello la gara offre alla vigilia numeri spunti per due squadre che alla coppa del Mondo non si sono mai affrontate. È noto poi che nel calcio tutto può succedere e le motivazioni con gli stimoli in manifestazioni del genere sopperiscono a volte ai limiti tecnici e tattici.

error: Il contenuto è protetto !!
P