News

Serie B. Allunga l’Empoli in vetta. Frenano Palermo e Frosinone

Ronny Vergnanini

Cambiano le sfide, cambiano i campi di gioco, ma l’esito finale rimane invariato. L’Empoli vince e gli altri stanno a guardare. Ancora una volta i toscani fanno bottino pieno e allungano ulteriormente il proprio vantaggio sul terzo posto che ora è a ben 13 lunghezze. Al “Castellani” contro il fanalino di coda Pro Vercelli si risolve tutto in 56′, con i piemontesi che vanno dapprima in vantaggio con Bifulco per poi subire il violento ritorno dei padroni di casa che con tre reti mettono in archivio il risultato. Alle spalle della capolista staziona un lotto di squadre che è ormai alle prese con i conti di fine stagione, perché quando non mancano più tante partite al termine, anche un pareggio può significare tanto per il raggiungimento dell’obiettivo prefissato. Il Parma fallisce l’aggancio al secondo posto impattando in Emilia contro il Cittadella che appare ben distante da quella squadra vivace e concreta vista a inizio campionato. La squadra di D’Aversa non sa approfittare dei pareggi delle dirette concorrenti per la piazza d’onore che qualifica direttamente alla massima serie. Il Palermo si fa fermare in casa dalla Cremonese malgrado il vantaggio iniziale del solito Coronado mentre il Frosinone si fa raggiungere dallo Spezia a tempo abbondantemente scaduto dopo aver trovato il vantaggio solo su calcio di rigore trasformato da Dionisi. Il canovaccio non cambia per il Bari. I pugliesi impegnati allo stadio “Adriatico” di Pescara trovano un doppio vantaggio nella prima mezzora con Nenè e Anderson, ma subiscono il ritorno tutto cuore dei biancoazzurri padroni di casa che agguantano il pareggio al 94′ malgrado l’inferiorità numerica. Decidono di non farsi danni a vicenda Perugia e Venezia che si sono sfidate al “Curi” per una gara molto importante per la corsa ai piazzamenti play off. Vanno in vantaggio i veneziani con Modolo e solo all’85′ Bonaiuto riporta in parità il risultato. Corsa ai play off che vede l’ingresso concreto di un’altra candidata, ovvero il Foggia. La squadra guidata da Giovannino Stroppa si sbarazza senza problemi dell’Ascoli e dopo un girono di ritorno con altissimi livelli di rendimento è ormai a due punti dalla zona spareggi. Chi invece stenta a trovare la continuità necessaria per centrare l’obiettivo è il Carpi che rientra da Brescia con un solo punto. I lombardi dopo aver fallito un calcio di rigore con Caracciolo, vanno in vantaggio al minuto 80 proprio con “l’airone” , mentre il pareggio dei modenesi giunge al 94′ con Melchiorri. Pareggio per 1-1 anche tra Salernitana e Cesena, parziale utile solo ai campani che continuano a stare alla larga dal fondo classifica dove invece i romagnoli sono impegnati nella lotta per la salvezza diretta. Medesimo punteggio tra Avellino ed Entella con gli irpini in questo momento in posizione favorevole, ma circolano voci su grossi problemi finanziari per il club biancoverde che potrebbero avere forti ripercussioni a fine stagione. In chiusura va sottolineata l’impresa della Ternana che con una doppietta di Carretta e rete di Valjent espugna il “Piola” di Novara, riaprendo il discorso legato alla retrocessione diretta.
Risultati
Parma-Cittadella 0-0, Foggia-Ascoli 3-0, Brescia-Carpi 1-1, Empoli-Pro Vercelli 3-2, Entella-Avellino 1-1, Frosinone-Spezia 1-1, Novara-Ternana 0-3, Palermo-Cremonese 1-1, Perugia-Venezia 1-1, Pescara-Bari 2-2, Salernitana-Cesena 1-1.
Classifica
Empoli 70, Palermo e Frosinone 59, Parma 57, Bari 55, Perugia 54,Cittadella e Venezia 51, Carpi e Foggia 49, Spezia 47, Salernitana 43, Cremonese e Brescia 42, Avellino 40, Pescara e Novara 39, Cesena 38, Entella 37, Ascoli 36, Ternana 33, Pro Vercelli 31.
Prossimo turno
(16/04) Ascoli-Parma (17/04) Avellino-Frosinone, Bari-Novara, Carpi-Perugia, Cesena-Empoli, Cittadella-Palermo, Cremonese-Salernitana, Pro Vercelli-Pescara, Spezia-Brescia, Ternana-Foggia, Venezia-Entella.

error: Content is protected !!
P