News

Il derby della Lanterna lo vincono i tifosi: Samp e Genoa fanno solo zero a zero

Federico Grasso

Finisce a reti inviolate il derby della lanterna numero 116. Spettacolo puro sugli spalti, meno quello in campo.
Sampdoria che vuole scrivere la storia, mettendo il timbro per la quarta volta consecutiva nella stracittadina. Blucerchiati che ancora sperano nell’Europa League, rossoblu che hanno un piazzamento abbastanza tranquillo ma che non vedono l’ora di fare uno sgambetto ai cugini. Derby infuocato per questa 31° giornata di A. Giampaolo che lancia la sua formazione tipo, classico 4-3-1-2 con Quagliarella che torna titolare al fianco di Zapata e Caprari sulla trequarti. Rientra dalla squalifica Torreira in cabina di regia, che completerà il terzetto con Praet e Linetty.
Ballardini che lancia sulla corsia di destra l’ex doriano Pereira, centrocampo sostanzioso con Bertolacci-Rigoni-Hiljemark. In avanti coppia Pandev-Lapadula. Primo tempo molto fisico e privo di emozioni: Sampdoria e Genoa non riescono a pungere nei primi 45 minuti, il primo tiro in porta arriva solo al 44’con Quagliarella, blocca facile per Perin. Abbiamo assistito a molti scontri fisici in questa prima frazione, infatti non sono mancati i cartellini gialli. All’11’ Murru ha dovuto lasciare il campo per un problema al ginocchio, al suo posto Regini; 0-0 all’intervallo.
Derby che si conferma infuocato, secondo tempo da cui ci si aspetta molto di più. La seconda metà è prevalentemente di marca blucerchiata con Caprari il più in palla tra i 22 in campo: l’ex Pescara sfiora più volte il gol. Al 64’ è proprio il trequartista blucerchiato che prova il destro con la palla che termina di pochissimo sopra la traversa. Si ripete all’80’ quando dopo un tiro potente di Linetty il 9 doriano tenta col sinistro dal limite dell’area, blocca Perin. Sampdoria che per tutto il secondo tempo, esclusi gli ultimi 10 minuti in cui è apparsa stanca, ha cercato più volte il gol con Praet e Zapata molto ispirati. Ha tenuto bene il Genoa che con le unghie e coi denti, pur non avendo creato granchè, è riuscito a strappare il minimo bottino, che mancava da 3 stracittadine. Il 116° derby della lanterna è dei tifosi: 0-0. Sampdoria che sale a quota 48 punti insieme all’Atalanta all’8° posto con la Fiorentina che per ora vola al 7° posto a +2 sulle due inseguitrici. Lotta all’Europa che rimane aperta ma con i Viola che sembrano avere qualcosa in più. Genoa che aggancia in una situazione tranquilla il Bologna a 35 punti, vincere sabato prossimo col Crotone porterebbe i tifosi genoani probabilmente a non dover più guardare le zone calde della classifica.

error: Content is protected !!
P