News

Doppio Dybala: la Juve liquida l’Udinese e vola sola in testa

Flavio Napoleoni
Una buona Juve supera, col minimo sforzo, all’Allianz Stadium l’Udinese grazie alla doppietta di un ritrovato Dybala.
Dopo la strepitosa impresa di Wembley la Juve torna tra le mura di casa per affrontare l’Udinese. Commovente il minuto di raccoglimento in ricordo di Astori. Allegri sceglie il 4-3-3 concedendo un turno di riposo per Buffon, in campo Schezny. Difesa a quattro con, da destra a sinistra, De Sciglio, Rugani, Chiellini e Asamoah. Centrocampo con Khedira, Sturaro e Marchisio in cabina di regia. Davanti confermato il tridente che ha affrontato il Tottenham con Dybala, Douglas Costa e Higuain. Oddo, al contrario, scegli il 3-5-1-1 con Maxi Lopez unica punta. Al 2′ subito giallo per Chiellini che stende Jankto. Dalla seguente punizione bravo Schezny a deviare il tiro in calcio d’angolo di Ali Adnan. Possesso palla Juve con Udinese pronta a sfruttare l’eventuali ripartenze. Al 19′ Angella stende Higuain e si becca il giallo. Punizione pericolosa per la Juve. Sulla palla si porta Dybala, esecuzione perfetta sotto l’incrocio dei pali alla sinistra dell’incolpevole Bizzarri. Il gol subito obbliga l’Udinese ad alzare il baricentro. Al 36′ Dybala entra in area Angella lo stende e Giacomelli assegna il rigore. Dal dischetto va a sorpresa Higuain che, pur calciando angolato, si fa parare il rigore. Bravo Bizzarri a battezzare l’angolo giusto. Secondo errore dagli 11 metri del Pipita dopo quello contro il Tottenham. Al 44′ su calcio d’angolo di Dybala, colpo di testa di Chiellini con palla di poco sopra la traversa. Ultima emozione del primo tempo. Ripresa che inizia con le stesse formazioni. Al 49′ raddoppio Juve, Asamoah verticalizza per Higuain bravo a tenere palla e servire nel movimento Dybala che da solo davanti al portiere calcia di precisione non lasciando scampo a Bizzarri. Sul 2 a 0 la Juve abbassa i ritmi, cercando di gestire il risultato col minor dispendio d’energie. È il momento dei cambi. Al 60′ prima sostituzione Udinese, fuori Maxi Lopez e dentro il promettente Perica. Al 63′ primo cambio per Allegri, fuori Khedira e dentro Matuidi. Al 71′ fuori Barak e dentro Balic per l’Udinese e un minuto dopo, al 72′ fuori Higuain e dentro  Mandzukic per la Juve. Partita che vive una fase di stallo. Ultimo cambio per i friulani, Oddo leva Behrami e dentro De Paul. Al 78′ sprazzo Juve, Douglas Costa parte in solitaria e al limite dell’area allarga per Dybala che dalla sinistra lascia partire un gran tiro che Bizzarri devia in calcio d’angolo. Al 86′ scambio Dybala-Mandzukic-Dybala che in slalom calcia forte, la palla esce di poco a lato. Ultimo cambio Juve.  A due minuti dalla fine fuori Douglas Costa e dentro Bentancur. Tre minuti di recupero assegnati dall’arbitro. Risultato che non cambierà più. Vittoria Juve in attesa del posticipo serale che vedrà il Napoli impegnato a Milano con l’Inter.
error: Content is protected !!
P