News

Champions. Juve in rimonta, sbanca Wembley e vola ai quarti

Flavio Napoleoni

Impresa Juve, in tre minuti ribalta lo svantaggio e passa ai quarti espugnando Wembley. Son ilude il Tottenham, nella ripresa la ribaltano Higuain e Dybala. Tutto pronto a Wembley per il ritorno degli ottavi di finali tra il Tottenham e la Juve. Allegri, che deve fare a meno di un acciaccato Mandzukic, opta per un 4-3-3 schierando contemporaneamente in attacco il trio Douglas Costa, Higuain (rientrante) e Dybala. A centrocampo, Pjanic in cabina di regia con a fianco Matuidi e Khedira. Difesa a 4 con Buffon tra i pali, Barzagli a destra, Benatia e Chiellini coppia centrale ed Alex Sandro a sinistra. Tottenham schierato da Pochettino col 4-2-3-1, pericolo numero 1 il bomber Kane. Solo panchina per l’ex Llorente. Commovente il minuto di silenzio per la prematura scomparsa del capitano viola Davide Astori. Subito arrembante il Tottenham che cerca subito di imporre il proprio gioco. Al 15′, rischio Juve, Kane lanciato a rete, salta Buffon ma calcia a lato. Al 17′ rigore netto non assegnato alla Juve per un fallo in area di rigore di Vertonghen su Douglas Costa. Tottenham padrone del campo. Al 37′ Son in azione solitaria calcia di poco a lato. Il gol comunque è nell’aria e, minuto dopo, i padroni di casa passano in vantaggio sempre grazie a Son batte Buffon con un tiro sporco che inganna il portierone bianconero. Risposta Juve al 41′ con Pjanic che calcia a lato di poco dopo un’azione corale. Due minuti è il recupero concesso dal direttore di gara che però non cambiano il risultato del primo tempo. Secondo tempo che inizia come il primo, subito forte il Tottenham. Juve in palese difficoltà che schiacciata non riesce a ripartire. Al il 60′, nel giro di un minuto, doppio cambio Juve. Fuori prima Matuidi e poi Benatia e dentro Asamoah e Lichtsteiner. I cambi sembrano rivitalizzare i bianconeri. Al 62′ Dybala arriva al tiro ma non trova la porta. Un minuto più tardi la Juve segna con Higuain che batte il portiere del Tottenham dopo una deviazione di testa di Khedira. Al 65′, a sorpresa, raddoppio Juve! Higuain lancia a rete Dybala che si avvia in solitaria e batte per la seconda volta Lloris. Partita ribaltata in pochi minuti. Ora è il Tottenham a dover segnare per arrivare ai supplementari. Al 74′ primo cambio per gli inglesi, fuori Dier e dentro Lamela. Ora è arrembaggio dei padroni di casa che attaccano a testa bassa. Al 82′ tiro pericolosissimo di Son che sfiora il palo alla destra di Buffon. All’83’ terzo e ultimo cambio Juve. Allegri leva uno sfinito Higuain e inserisce Sturaro per dare copertura al centrocampo. Si passa al 4-5-1 per gli ultimi minuti di fuoco. Al 89′ brivido Juve. Kane colpisce il palo con un gran colpo di testa, la palla danza sulla linea e bravo Barzagli a spazzare. Tre minuti di recupero concessi dall’arbitro. Fischio finale, la Juve vola ai quarti!!

error: Content is protected !!
P