News

Coppa del Re. Barcellona, il massimo col minimo sforzo: contro il Valencia basta Suarez

Daniele Orieti

Primo passo verso la quarantesima finale della Coppa del Re per il Barcellona. Vittoria meritata per la squadra Blaugrana con il risultato di 1-0 contro un modesto e impaurito Valencia. Davanti a cinquantamila spettatori, l’allenatore Valverde a sorpresa mette fuori dagli undici titolari Coutinho, preferendogli Aleix Vidal, per il Valencia privo già di molti titolari, Marcelino decide di rinunciare anche a Simone Zaza in attacco, inserendo Rodrigo. Partita a senso unico fin dai primi minuti del primo tempo, con il Barcellona padrone del campo e del gioco, che con una linea di difesa altissima costringe quasi sempre il Valencia nella propria area di rigore. La squadra Catalana, sempre molto ordinata, cerca di scardinare la difesa valencista con un buon possesso palla e con accelerazioni improvvise. Sessantasei minuti per trovare la combinazione giusta per aprire la cassaforte della difesa del Valencia. Sul tandem d’attacco Messi-Suárez arriva il gol che decide il vantaggio Blaugrana e il risultato finale. Azione in area di rigore valencista di Messi dalla sinistra, arriva sul fondo e con un mancino morbidissimo trova sul secondo palo un liberissimo Suárez, il quale non si fa pregare e di testa la mette dentro a porta quasi sguarnita. Tra una settimana la partita di ritorno con il piccolo vantaggio del Barcellona. Nell’altra semifinale, oggi pomeriggio pareggio per 1-1 tra Leganés-Siviglia, vantaggio per gli andalusi del Siviglia con Muriel al ventunesimo del primo tempo, ma i padroni di casa trovano il pareggio al cinquantaseiesimo con Dimitrios Siovas, tutto si deciderà la prossima settimana nella semifinale di ritorno.

error: Content is protected !!
P