News

Allegri carica la Juve: “Spal avversario tosto ma noi vogliamo inseguire la storia”

Allo Stadium c’è la Spal, sulla carta avversario comodo, ma non ditelo ad Allegri. “Contro la Spal sono in palio tre punti, che valgono come quelli di domenica a Udine e di sabato prossimo con il Milan. Grande rispetto. Sono partiti bene e che nonostante i risultati ha continuato a giocare bene. E’ una formazione organizzata, che gioca un calcio piacevole e che quando ha perso è stata sconfitta di misura. Servirà una partita seria, stiamo rincorrendo e dobbiamo riprendere a vincere in casa”. Con Buffon e Chiellini a riposo, Allegri non ricorrerà a un turnover ampio: “Mandzukic sarà sostituito da Douglas Costa, uno alto per uno basso – ha scherzato il tecnico -, Alex Sandro giocherà sulla fascia, Dybala e Higuain saranno in campo dal 1′”. Ballottaggio tra Cuadrado e Bernardeschi. Obiettivo della società il settimo titolo di fila. “Parlare di settimo scudetto come qualcosa che va oltre la leggenda è importante: ha risvegliato un qualcosa in noi che all’esterno era data per scontata – ha aggiunto Allegri, commentando le parole di Andrea Agnelli che fissava la vittoria del settimo scudetto consecutivo come principale obiettivo stagionale – Vincere è straordinario – ha aggiunto il tecnico della Juventus -, la normalità è non vincere. Abbiamo conquistato sei scudetti consecutivi, siamo cresciuti tantissimo: abbiamo cambiato molti giocatori ma l’obiettivo del settimo scudetto, che va oltre la leggenda, serve per giocare una Champions importante”.

error: Content is protected !!
P