News

Kolarov lancia la Roma a Bergamo: Atalanta battuta da una punizione gioiello

La Roma voleva i tre punti nel difficile esordio di Bergamo e li ottiene con un po’ di sofferenza. Contro l’Atalanta decide nel primo tempo una magistrale punizione di Kolarov che fa passare la palla sotto la barriera infilandosi a fil di palo dove Berisha non poteva arrivare. Una buona Roma nella prima frazione anche se meccanismi e qualità di gioco sono un po’ lontani dalla volontà tattica di Di Francesco. Avversario scomodo l’Atalanta che avrà perso qualche interprete della passata stagione ma non certo la qualità e l’intensità di gioco. La Roma parte meglio, soffre nulla nel primo tempo nonostante Manolas non giochi una partita perfetta, ma in compenso Juan Jesus gioca un match senza sbavature cancellando dalla lavagna della patita chiunque capitasse dalle sue parti. Una Roma cui va bene la vittoria e i tre punti ma che deve lavorare e metabolizzare meglio gli schemi dell’ex tecnico del Sassuolo. In mezzo qualcosa da registrare, davanti Dzeko parte bene perdendosi nella ripresa. S’e visto poco del gioco di Di Francesco, una buona fase difensiva (enormi le prestazioni di Juan Jesus e Kolarov), è andata avanti e ha controllato conquistando tre punti fondamentali contro un’Atalanta che farà benissimo in questa stagione. Nel finale, dopo l’uscita di Bruno Peres che aveva controllato bene la sua fascia, la Roma ha faticando dando spazio all’iniziativa dei bergamaschi che negli ultimi due minuti di recupero hanno fatto tremare le vene ai polsi dei giallorossi, con un palo colpito da Ilicic, ma la difesa ha retto. Bene come al solito Nainggolan e Strootman (ma anche loro debbono lavorare per metabolizzare gli schemi del nuovo tecnico), superbo De Rossi che ha sbrogliato qualche matassa pericolosa. Davanti, detto di Dzeko, in chiaro scuro la prova di Perotti, bravo nell’uno contro uno, meno in fase di conclusione. Bene Defrel che si è adoperato anche per dare una mano in fase di raddoppio a Peres. Voleva i tre punti e li ha ottenuti, la Roma. Il bel gioco, quello che piace a Di Francesco arriverà.

error: Content is protected !!
P