News

Bale vuole la Coppa nello stadio di casa

MASSIMO CICCOGNANI

CARDIFF Gareth Bale scalda i muscoli. L’infortunio nel Clasico è alle spalle, è tornato in gruppo e sprizza salute da tutti i pori. Ha corso come un dannato per esserci sabato nella sua cittá. Il 27enne attaccante del Real, è infatti nato a Cardiff e sabato, a casa sua, vuole esserci a tutti i costi. “Ho recuperato totalmente e sto benissimo. Ho lavorato alla grande, con due sessioni al giorno per essere nelle condizioni migliori. Sono pronto”. Nelle gambe potrebbe non avere gli interi novanta minuti, ma non sarà un problema. “Se dovessi stare in panchina non mi arrabbierei, me la sarei presa soltanto se non fossi riuscito a recuperare. Isco? È un giocatore fantastico, sta facendo molto bene. Ma l’importante è sempre la squadra. Per me la finale sarà speciale, proprio perchè si gioca nella città in cui sono nato. Non esiste un segreto per vincere, ma abbiamo l’esperienza giusta per farcela. La Juventus è molto forte in difesa ma allo stesso tempo ha grande talento. Sarà dura, dovremo giocare al massimo”. Alzare la Champions in casa è il sogno di ogni calciatore. L’ultimo che ci proverà, Juve permettendo, è proprio Gareth Bale. Nella storia solo cinque calciatori hanno realizzato tale sogno. Tra i più recenti, Nicolas Anelka che nel 2000, con la maglia del Real, vinse a Parigi (3-0) contro il Valencia. Prima di lui c’era riuscito il romano Angelo Di Livio che con la Juve nel 1996 vinse ai rigori contro l’Ajax all’Olimpico. La corsa alla Champions è cominciats.

error: Content is protected !!
P