News

Roma all’esame Villareal

Domani torna l’Europa League ed è il giorno di Villareal-Roma. L’Europa League è un obiettivo dichiarato della stagione della Roma con  i giallorossi che partono con un leggero vantaggio, quello di giocarte la prima al Madrigal.  La cosa importante è mantenere alta la concentrazione, ed è questo il monito di Spalletti alla vigilia. “Vogliamo superare questo esame, contro un avversario molto forte. Ma lo siamo anche noi. Loro sono bravi, pressano alto e noi dobbiamo essere altrettanto bravi a giocare corti per saltargli addosso quando torniamo in possesso del pallone. Voglio vedere la mia Roma”. Ne è convinto anche Federico Fazio: “Li rispettiamo perché sono una gran bella squadra, li abbiamo studiati, sappiamo come giocano e sappiamo anche che ci sarà una gara di ritorno. Per cui ci vuole tranquillità e mettere in mostra quelle che sono le nostre qualità, ovvero giocare corti e pronti alle ripartenze dove possiamo fargli male. Sarà una bella partita”. Entrambe stanno vivendo un buon momento. Roma seconda e lo sappiamo benissimo. Gli spagnoli sono sesti in classifica e sono reduci da due pari consecutivi, l’ultimo contro il Malaga. Sono la miglior difesa della Liga con soli 15 gol subiti in 22 partite. Villareal avversario scomodo che parla anche italiano, vista la presenza del difensore Daniele Bonera, del  centrocampista Roberto Soriano e di Nicola Sansone: «Conosco bene la Roma – ha detto proprio l’attaccante – una squadra forte, ancora di più quest’anno che sono migliorati in fase difensiva. Secondo me sono al livello del Siviglia e dell’Atletico Madrid, vedo una partita bella e equilibrata, sarà un bello spettacolo. Paura? Non ne ho di nessuno: né della Roma né del Barcellona o della Juventus. In undici contro undici si può battere chiunque». Queste le probabili formazioni. Villareal (4-2-3-1): Asenjo; Josè Angel, Ruiz, Musacchio, Gaspar; Bruno, Hernandez; Castillejo, Trigueros, Dos Santos; Adrian. All.: Escriba. Roma (3-4-2-1): Alisson; Manolas, Fazio, Rudiger; Bruno Peres, De Rossi, Strootman, Emerson Palmieri; Nainggolan, Salah; Dzeko. Francesco Totti è recuperato ma parte dalla panchina.

error: Content is protected !!
P