News

La moviola sbarca al mondiale per club in Giappone

Un pezzo importante della storia sarà effettuata presso la FIFA Club World Cup Japan 2016 (da oggi al img_058918 Dicembre a Yokohama e Osaka) con l’assistenza di video viene utilizzato per supportare gli arbitri con decisioni “che cambia la partita” per la prima volta in una competizione FIFA.

“Questo rappresenta un grande passo avanti in termini di controllo della tecnologia”, spiega Marco van Basten, lo sviluppo tecnico Amministratore Delegato della FIFA.

“Ci sentiamo ben preparati dopo aver impostato tutto con il sostegno della IFAB, l’host broadcaster Dentsu / NTV e Hawk-Eye – uno di un certo numero di fornitori che offrono tale tecnologia. Allo stesso tempo, è importante ricordare che stiamo entrando in territorio inesplorato un po ‘qui, dato che stiamo andando dal vivo per la prima volta. In definitiva, questi test dovrebbero rivelarsi prezioso in termini di determinare se i processi sono suoni o se sono necessarie ulteriori perfezionamenti. ”

Questo processo coinvolgerà assistente video arbitri (VAR) viene dato l’accesso a tutte le trasmissioni alimenta all’interno di una sala operativa di video, consentendo loro di fornire informazioni per l’arbitro sul campo di gioco per cercare di correggere evidenti errori in situazioni “che cambia la partita”. Tra questi gravi incidenti tra gli obiettivi, le decisioni di rigore, cartellini rossi diretti e casi di scambio di persona. Il VAR svolgerà un ruolo di supporto insieme con gli arbitri assistenti e il quarto ufficiale, ma l’arbitro continuerà a fare il primo, nonché la decisione finale sul campo di gioco.

“Il sistema è stato sviluppato VAR, proprio come tecnologia di porta, per fornire sostegno supplementare per l’arbitro,” dice il capo degli arbitri Massimo Busacca della FIFA.

“Vogliamo che il flusso essenziale del gioco per essere mantenuto e, come sempre, la prima e la decisione finale si trovano con l’arbitro. Questa è la nostra filosofia, e questi principi e l’applicazione pratica della tecnologia è stato spiegato e dimostrato ai nostri ufficiali di gara, come parte di un programma di formazione continua “.

Come al solito, gli arbitri e VAR coinvolti nel FIFA Club World Cup Japan 2016 hanno partecipato a corsi di formazione teorici e pratici intensivi organizzati dal Dipartimento Arbitrale FIFA durante la settimana che precede la competizione. I principali punti di enfasi erano sulla comprensione di calcio, leggendo le mentalità di gioco, di posizionamento, lavoro di squadra e di calcio diverso, con l’obiettivo generale di garantire la coerenza e uniformità. I direttori di gara recensione video clip di situazioni di gioco reali e hanno partecipato a sessioni di formazione pratica con i giocatori, che sono stati girati in modo che i partecipanti hanno potuto ricevere un feedback immediato da istruttori arbitrali FIFA. Il passo finale prima che il primo gioco ha incluso una sessione live di formazione con i giocatori, più telecamere e il sistema VAR Hawk-Eye a Stadio di Yokohama. Tutto questo è basandosi sulle prove di successo tenutasi di recente per le partite internazionali amichevoli in Italia.

Utilizzando VAR durante la FIFA Club World Cup Japan 2016, la FIFA sarà mettere protocollo VAR del IFAB attraverso un test importante prima di altri organizzatori di competizioni cominciano lo svolgimento di studi dal vivo dal 2017 in poi. L’arbitro sarà in grado di rivedere filmati su un monitor a bordo campo per alcune decisioni -.. Una progressione chiave dai test “semi-live” condotti presso recenti amichevoli internazionali in Italia (l’Italia contro Francia a Bari nel mese di settembre e in Italia contro Germania in Milano nel novembre).

Con il supporto di FIFA e la IFAB, organizzatori di competizioni in 12 paesi sono già confermati a partecipare ad esperimenti di due anni (Australia, Belgio, Brasile, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Italia, Messico, Paesi Bassi, Portogallo, Qatar, STATI UNITI D’AMERICA).

error: Content is protected !!
P