News

Crollo Juve, favola Genoa. Le inseguitrici ringraziano

Cade la Juve a Genova e le avversarie nella corsa al titolo esultano. Incredibile quanto accade a Marassi dove al Genoa bastano 10′ a cavallo tra il 3′ e il 13′ per mettere all’angolo i campioni d’Italia. Sugli scudi Giovanni Simeone, figlio del Cholo Diego Pablo, che manda in brodo di giuggiole il popolo rossoblù. Apre al 3′ con un tap in vincente dopo due salvataggi di Buffon. Il Genoa ventre a terra, Juve in affanno e al 13′ nuovo capitombolo. Laxalt si beve Alex Sandro e la mette in mezzo per il Cholo jr che anticipa Benatia e fa 2-0. Juve in stato confusionale, la difesa balla, l’azione non riparte. Genoa impeccabile non ne sbaglia una. Aggressivo, sempre primo sul pallone, semplicemente straripante. Il grifone dilaga, Juve senza difesa e arrivo l’incredibile 3-0 con una conclusione di Rigoni sporcata da Alex Sandro. La palla picchia sotto la traversa e torna in campo. Simeone è in agguato, la mette dentro ma si tratta di autorete. Incredibile, 3-0 Genoa. Mandzukic reclama un rigore che c’era. Pomeriggio maledetto per Allegri che perde per infortunio Bonucci ma nella ripresa i bianconeri provano l’impossibile ma riescono solo a rendere meno pesante il passivo grazie ad una magia di Pjanic con una pennellata su punizione. Ma non basta.
Frena la Juve e le avversarie godono a cominciare dal Milan che dopo il 4-1 di Empoli vede la vetta a solo -4. Puó raggiungerlo stasera la Roma se all’Olimpico avrá ragione del Pescara. Intanto gode la Lazio che grazie ad un gol di Milinkovic Savic passa al Barbera di Palermo e si prende il terzo posto in condominio con la sempre più sorprendente Atalanta che sbanca Bologna e forma la sesta vittoria consecutiva. Lazio e Atalanta sono a -6 dalla Juve capolista e nel prossimo turno allo Stadium c’è Juve-Atalanta. Torna alla vittoria il Cagliari che al S. Elia doma l’Udinese (2-1), mentre il Crotone manca l’appuntamento con la vittoria: con la Samp in casa è solo 1-1. E stasera Roma-Pescara con i giallorosi che possono salire al secondo posto. Poi domani chiudono la giornata Napoli-Sassuolo e Inter-Fiorentina.

error: Content is protected !!
P