News

Domani Udinese-Lazio. Inzaghi: “Vincere per arrivare al meglio al derby”

Gianluca Malavisita
Dopo la netta vittoria di domenica, contro il Genoa all’Olimpico, la Lazio torna in campo domani per disputare il match del turno infrasettimanale. L’avversario da battere, per Immobile e compagni, stavolta si chiama Udinese. La squadra di Julio Velasquez, dopo il buon avvio di stagione, è chiamata a disputare una grande partita contro un avversario sulla carta più forte. “La Lazio è una squadra fortissima”, ha dichiarato il tecnico spagnolo in conferenza stampa. “Sarà una partita difficile, anche se abbiamo già affrontato Fiorentina, Torino e Sampdoria, dove il livello è molto alto. Ma anche la Lazio avrà delle difficoltà dato che noi stiamo vivendo un periodo positivo dopo la vittoria col Chievo. Dobbiamo andare avanti con tranquillità ed equilibrio”.  Poi promette sorprese tattiche per sorprendere gli avversari. “Sì, cambieremo modulo perché la Lazio è una squadra molto dinamica con grandi giocatori offensivi, ma non voglio dire altro e scoprire troppo le mie carte”. Udinese che prospetta anche due cambi. Oltre a Balic, assente per un piccolo infortunio rimediato in settimana, dal primo minuto dovrebbero tornare Lasagna in attacco e Machis sulla destra al posto di Pussetto (dubbio anche a centrocampo con Barak che potrebbe scalzare Behrami) per un probabile 4-1-4-1 con Scuffet tra i pali; Stryger Larsen, Ekong, Nuytink, Samir; Beherami; Machis, Fofana, Mandragora, De Paul; Lasagna.
In casa Lazio sorride Simone Inzaghi che, dopo l’avvio di stagione non esaltante, ha visto riemergere nuovamente i suoi top player. Milinkovic, Immobile e Luis Alberto sembrano aver recuperato il vecchio smalto e sono pronti a ripetere quanto di buono avevano fatto vedere. Il tecnico però predica calma in vista del doppio impegno e non pensa alla stracittadina contro la Roma.  “Domenica sera ho fatto i complimenti ai ragazzi – ha dichiarato Inzaghi in conferenza stampa – ma già due ore dopo la mia testa era all’Udinese. Loro stanno attraversando un buon momento di forma. Sono una squadra fisica e ben organizzata che si chiude e riparte, mai come domani dovremo essere lucidi e sfruttare le occasioni”. Poi sul probabile turnover in vista del derby di sabato. “Vedremo. Quello che posso dire è che domani Luis Alberto partirà titolare perché non ha giocato contro il Genoa. Ma io non faccio calcoli in vista del derby e anche i miei giocatori devono fare altrettanto, perché dopo due giorni i giudizi possono cambiare anche se hai fatto 4 vittorie consecutive. Domani non possiamo sbagliare perché il campionato non ti aspetta. Per fortuna abbiamo recuperato Berisha e Luiz Felipe che saranno convocati e disponibili. Abbiamo molte soluzioni, starà a me scegliere la formazione migliore, ma lo farò in base a quelli che stanno più in forma”. Con il ritorno di Luis Alberto dall’inizio, sono pochi i dubbi dell’allenatore della Lazio. Unico ballottaggio quello che riguarda Wallace, Caceres e Luiz Felipe (recuperato e disponibile dal primo minuto), con i primi due comunque in vantaggio per una Lazio che proporrà il solito 3-5-1-1 con Strakosha; Caceres, Acerbi, Wallace; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic; Luis Alberto e Immobile. Vietato pensare al Derby, obbligatorio procedere partita per partita: eccolo il mantra di Simone Inzaghi, solo così si può puntare in alto.
error: Content is protected !!
P