News

Il Psg tenta Ronaldo: offerti 45 milioni a stagione. Buffon-Psg, decide la Uefa

Tiene banco il futuro di Cristiano Ronaldo, che ama Madrid e il Real. E’ il miglior attaccante al mondo, ma non è trattato come tale e la distanza della cifra percepita da Messi al Barcellona, è di gran lunga inferiore. Ed ecco che per il campione portoghese potrebbero aprirsi nuovi scenari. Su di lui ha messo gli occhi l’emiro del Psg disposto a pagare l’attaccante 160 milioni al Madrid a fronte di una clausola rescissoria di un miliardo, mentre per Cristiano è pronto un mega contratto da 45 milioni netti a stagione. E con l’emiro potrebbe non esserci partita. Cristiano è però legato al Real che per tre anni di fila ha portato sul tetto d’Europa e del mondo. L’intenzione è quella di rimanere, ma dipende dalla volontà di Florentino di scendere a patti e adeguare il contratto del più forte attaccante al mondo attualmente in circolazione. Per ora Ronaldo è concentrato sul prossimo Mondiale di Russia, ma con un orecchio teso verso il suo agente. Senza dimenticare che il Psg è sotto la lente di ingrandimento dell’Uefa per via del FPF che al momento è un ostacolo bello e buono per portare sotto la torre  Eiffel Cristiano Ronaldo. Vedremo.

Intanto Abramovich si è convinto a pagare la clausola per liberare Sarri (8 milioni) e chiudere una volta per tutte la querelle con il Napoli. Ma al tempo stesso il magnate russo non ha ancora ben chiaro come liberarsi di Antonio Conte, attualmente sotto contratto, e che tra ingaggio e penali costerebbe non meno di venti milioni. Sarri ha già presentato la lista della spesa. Nel mirino Higuain  ma anche Mauro Icardi (110 milioni la clausola).

Ore calde in casa Napoli. Ancelotti ha strappato il si a Simone Verdi che presto potrebbe diventare un giocatore azzurro. L’accordo si farà sulla base di 23 milioni più due di bonus, oltre alla possibilità che nell’affare venga inserito anche Inglese in arrivo dal Chievo. Tutto fatto anche per Rui Patricio, pronto a diventare un giocatore del Napoli già la prossima settimana: allo Sporting Lisbona andranno  18 milioni di euro, per il portiere contratto di cinque anni. Ma non solo sorrisi per Ancelotti che in queste ore vede di partire il suo regista, visto che Jorginho, tramite il suo agente, ha ricevuto una richiesta da parte del City di Guardiola. Il calciatore ovviamente non si lascia andare oltre misura, ma davanti al nome di Guardiola e del City ha fatto chiaramente intendendere che “sarebbe una meta grdita”. L’affare decollerà nei prossimi giorni dopo l’ultimo test azzurto a Torino contro l’Olanda. Al Napoli andranno 50 milioni di euro, al calciatore 20 mei peossimo cinque anni.

Tra Buffon e il Psg è tutto deciso. Il portiere e il club francese sono d’accordo: due anni di contratto a otto milioni, ma non c’è ancora la fumaa bianca in quanto Buffon è in attesa delle decisioni della Uefa in merito alle sue dichiarazioni post-Real. Una punizione dalla Uefa vanificherebbe la trattativa e sancirebbe la fine della carriera del portiere della Juve e della Nazionale, altrimenti il matrimonio si farà.

Lewandowski è pronto a lasciare il Bayern Monac. Il bomber polacco, ha  comunicato alla dirigenza la propria intenzione di misurarsi in altre sfiude. Lewa ha bisogno di cambiare aria dopo otto anni in Bundesliga (4 al Borussia, altrettanti al Bayern). Il calciatore già dallo scorso anno è nel mirino del Real Madrid pronto a sferrare l’assalto e rilanciare la sfida cambiando qualcosa nel suo assetto, cominciando proprio dal bomber polacco. Iol sacrificato sarebbe Benzema che piace al Napoli ma che estimatori ovunque.

Higuain lascerà la Juve nonostante attestati di stima da parte della dirigenza. Il sogno bianconero è quello di riportare sotto la Mole Morata. E qui potrebbe allacciarsi lo scambio ventilato già da tempo, quello di vedere Morata bianconero e il Pipita alla corte di Sarri a Londra, mentre l’alternativa è il Psg con scambio con Cavani che è sempre piaciuto alla Juve.

Il Real lavora anche sulla fase difensiva, vicino il terzino destro Odriozola. Per strappare il giocatore dalla Real Sociedad serve pagare la clausola da 40 milioni. L’Atletico Madrid vaglia l’ipotesi Di Maria. Si profila un “Clasico” anche sul mercato tra Real e Barcellona, le spagnole sono interessate ad Eriksen e Pjanic. Il Tottenham segue Pulisic del Borussia Dortumund. Il Livepool lavora per abbassare le pretese di 57 milioni del Lione per Fekir. L’Arsenal mira su Torreira.

La Juve continua a spingere per l’acquisto di Bonaventura considerato l’uomo giusto per Allegri grazie alla sua grande duttilità.  Marcano è arrivato a Roma e ha sostenuto le visite mediche: è il secondo acquisto dopo Coric. Roma che adesso punta Berardi, pupilli di Di Francesco, e Cristante, L’Inter deve piazzare Joao Mario: sul portoghese l’Everton ma anche lo United. Non si perde di vista Politano il primo obiettivo sull’esterno, per abbassare la richiesta di 30 milioni pronte contropartite come Pinamonti, Longo e Bardi. Il Toro punta Zaza, il prezzo del cartellino è di 14 milioni. L’attaccante è seguito anche dal Milan che sembra aver sondato la pista nelle ultime ore per Belotti. Ritorno di fiamma quello con il gallo, la trattativa è però complessa viste le cifre economiche ma un inserimento nell’operazione di Cutrone potrebbe alleggerire le richieste del Torino.

Redazione

error: Content is protected !!
P