News

Mertens show, canta Napoli. La Roma si sveglia tardi e la Juve può scappare

Il Napoli sbanca l’Olimpico, si porta a -2 dal secondo posto della Roma. E la Juve domani può scappare verso il sesto titolo consecutivo. Ottantacinque minuto di Napoli, padrone assoluto all’Olimpico, Roma mai in partita, incapace di ripartire. Sarri fa tesoro della sconfitta dell’andata e manda in campo un Napoli aggressivo con un pressing altissimo che non fa rifiatare la Roma incapace persino di impostare nella sua metà campo. Il Napoli domina e giusto arriva il vantaggio. Fazio sbaglia l’uscita, Hamsik vede il buco nella difesa giallorossa dove si infila Mertens che lo slovacco serve alla perfezione e davanti a Szczesny lo infila con un morbido scavetto: 1-0 Napoli, meritatissimo. La Roma prova a scuotersi con Strootman che fallisce l’1-1 con un sinistro alto. Il Napoli gioca sul velluto, la Roma non riparte, Mertens trova ancora il gol ma Banti punisce il fallo di partenza su Fazio. La Roma ci prova ma senza precisione, Perotti calcia alto dopo un centro di Nainggolan. El Shaarawy non graffia, Dzeko ha poche palle giocabili e dietro Koulibaly è una diga insormontabile. Ripresa. Ed è subito Napoli, complice un altro errore di Fazio che apre al contropiede azzurro. Insigne vola a sinistra e quando la mette in mezzo trova scoperta la difesa romanista. Arriva ancora Mertens che da due passi firma il raddoppio. La Roma accusa il colpo, dentro Salah per El Shaarawy e Peres per Fazio. Spalletti vuole più spinta ma la partita giallorossa non decolla. Mertens travolge Nainggolan in area, era calcio di rigore che Banti non vede. Il  Napoli sfiora il terzo gol, con un’azione in fotocopia, ma stavolta Rudiger, rischiando l’autorete, anticipa Mertens. Bruno Peres la potrebbe riaprire ma davanti a Reina spara altissimo. Si copre Sarri pensando anche al Real, fuori Mertens dentro Zielinski. Salah manda fuori di poco così così Rog a 5′ dalla fine si infila bene nella cerniera difensiva giallorossa  e costringe Szczesny alla deviazione in angolo. Partita chiusa? Manco per idea perché negli ultimi cinque minuti si sveglia la Roma. Nainggolan in mezzo per Salah che di destro incrocia dalla parte opposta ma centra il palo. A uno dalla fine segna la Roma. Percussione di Perotti, palla dolce in mezzo per Strootman che la gira in rete di sinistro: 1-2. Ma non è finita perchè nei cinque di recupero la  Roma fa quello che non era riuscita a fare in tutta la partita. Reina salva su Salah in uscita, Perotti gran destro che Reina devia miracolosamente sulla traversa. Banti dice che basta così. Vince il Napoli meritatamente. La Roma si è svegliata quando era troppo tardi.

error: Content is protected !!
P