News

Napoli a caccia di rivincite nel derby di casa Insigne a Benevento

Francesco Raiola

Prova a ripartire il Napoli e a cancellare la brutta prestazione di giovedì contro l’AZ Alkmaar che ha mostrato una evidente involuzione nel gioco della squadra che non è riuscita a sfondare il muro eretto dalla squadra olandese. L’occasione del riscatto potrebbe esserci già domani pomeriggio al Vigorito nel derby campano contro il Benevento di Filippo Inzaghi e Roberto Insigne, che prova a rifarsi dopo la sconfitta di Roma, ma dove la squadra giallorossa ha comunque mostrato la sua identità tattica di giocarsi la partita sempre e comunque, come contro l’Inter. Allarme in casa Napoli con Gattuso influenzato, ma che, fortunatamente, è risultato negativo al tampone ,e dove si attende l’esito in giornata dei risultati per Zielinski ed Elmas ancora positivi a distanza di quasi tre settimane. Gli azzurri cercheranno di dare continuità al buon inizio di campionato e soprattutto alla grande vittoria ottenuta sabato scorso contro l’Atalanta di Gasperini travolta in poco meno di quaranta minuti, ed è proprio sull’atteggiamento mentale e sulla ricerca della continuità delle prestazioni che dovrà puntare e lavorare Gattuso: una squadra che punta ad obiettivi importanti non può permettersi black out come quelli di giovedì scorso.

Altro tema importante del match di domani pomeriggio, il primo derby di casa Insigne con la sfida tutta frattese tra Lorenzo e Roberto, ex Napoli, ormai di proprietà del club sannita. La presenza di Lorenzo dal primo minuto è comunque non certa, considerando i postumi dell’infortunio muscolare subito contro il Genoa e i pochi minuti (incolori) messi nelle gambe contro l’AZ, così come quella di Roberto, finora mai titolare dal primo minuto, ma che ha avuto impatti positivi sul match quando è entrato in gara in corso e probabilmente domani Inzaghi potrebbe dargli fiducia dal primo minuto. Match amarcord anche per Christian Maggio che potrebbe essere schierato dal primo minuto contro il suo Napoli, di cui è stato capitano e bandiera per dieci anni, che non ha mai digerito il mancato saluto al San Paolo non concessogli da Sarri nel 2018, lasciando in lacrime lo stadio.

Probabile quindi anche per domani poco turnover per Gattuso, che ritroverà tra i pali Ospina, con la difesa ormai titolare composta da Di Lorenzo, Koulibaly, Manolas con l’unico dubbio a sinistra tra Hysaj e Mario Rui, il cui ingresso nella ripresa contro l’Az è stata una delle poche note positive. A centrocampo torna la diga composta da Bakayoko e Fabiàn Ruiz, che hanno convinto alla grande contro l’Atalanta, mentre in attacco Osimhen riferimento centrale, con Lozano, Mertens e il dubbio Insigne-Politano dal primo minuto.

Nel Benevento modulo 4-3-2-1, con Montipò tra i pali, difesa composta da Letizia, Glik, Caldirola e ballotaggio Maggio-Foulon , mediana composta da Schiattarella, Ionita e Dabo, mentre la linea offensiva vedrà Lapadula centravanti con Caprari e dubbio Roberto Insigne-Iago Falque come trequartisti.

Fischio di inizio alle ore 15, arbitro del match sarà il sig. Doveri di Roma.

error: Content is protected !!
P