News

Premier. Liverpool da urlo. Domani Mourinho sfida Conte

Simone Dell’Uomo

Il posticipo Watford-Everton e la vittoria degli Hornets firmata Troy Denney ha chiuso un sabato di Premier che ha regalato sorrisoni al Liverpool di Klopp. Reds in forma sbagliante quelli che nel pomeriggio hanno spazzato via un West Ham in grande difficoltà battuto 4-1. Apre Emre Can, nel secondo tempo Salah e Firmino chiudono definitivamente la contesa: proprio l’egiziano vince il man of the match. Il gol della bandiera firmato Antonio illude gli Hammers ma non serve a nulla: nel finale c’è solo spazio per il quarto sigillo rosso firmato Manè.

Grosse novità in coda: sprofonda il West Brom, sconfitto in casa dall’Huddersfield che si porta a casa un successo pesantissimo, conquistando bottino pieno in un match da sei punti. Laparra e Meunier spediscono in paradiso il settore ospiti, per Pardew adesso si fa veramente dura. Sorride il Brighton che batte nettamente lo Swansea: al Lamex finisce 4-1, volano i gabbiani sulle ali di Murray, Knockaert e Locadia. Buon punto interno per il Bournemouth che al termine di un pomeriggio molto complicato rimonta il Newcastle: è 2-2 al Vitality, Smith e Gosling in zona Cesarini riacciuffano la doppietta di Gayle. Mastica amaro Benitez, a un passo da un successo che forse avrebbe allontanato definitivamente i suoi mgpies dalle torbide acque della relegation zone. Sia Burnley-Saints che Leicester-Stoke si divono la posta in palio: entrambi i match finiscono 1-1.

Domani il Tottenham sarà chiamato a rispondere al successo del Liverpool: gli Spurs affronteranno l’ostica trasferta di Selhurst, dove un agguerrito Palace darà la caccia a nuovi punti salvezza. Sarà una domenica di fuoco: grande attesa per United-Chelsea, forse crocevia fondamentale della stagione di Conte e Mourinho. I due si daranno la mano? Domani lo scopriremo. In ogni modo alle 17 l’Inghilterra si fermerà, spazio alla finale di Coppa di Lega: Guardiola e Wenger vogliono la Carabao Cup.

error: Content is protected !!
P