News

Chi ve l’ha fatto fare

Nella foto: Cristiano Ronaldo (FOTO DI SALVATORE FORNELLI)

Massimo Ciccognani

Un tempo, non troppo lontano, erano loro i Re indiscussi del calcio europeo, pronti a contendersi Liga, Champions e Pallone d’Oro. Erano Barcellona e Madrid le oasi felici di Leo Messi e Cristiano Ronaldo. Prima il portoghese a lasciare il Real per approdare alla Juventus a caccia di nuove emozioni, oltre che di vittorie. Alla Juve, solo titoli nazionali, ma la Champions che aveva giocato da protagonista e vinto a Madrid, l’ha seguita dal divano. Poi, il trasferimento allo United. Ed anche qui altro fallimento, con i Red Devils usciti agli ottavi per mano dell’Atletico Madrid del Cholo Simeone, al quale Cristiano aveva tolto due Champions in due differenti stagioni. Aveva scelto Manchester per una questione di cuore dopo le nebbie bianconere. Riflessioni che sono state le stesse della dirigenza juventina che aveva ingaggiato Cristiano per provare a vincere la Coppa dalle Grandi Orecchio. E invece si è dovuta accontentare solo dei titoli nazionali che però, aveva vinto anche con Matri e Quagliarella.

Analogo il discorso per Leo Messi che in estate ha lasciato un Barcellona in piena crisi per approdare in quel Psg plurimilionario, convinto di riprendere il cammino verso la gloria. Ma anche qui cammino interrotto agli ottavi di finale. Papà Messi, scottato dall’amara stagione e dai fischi del Parco dei Principi, sembra aver riallacciato contatti col primo amore, quello di una vita che non si scorsa mai, quasi a voler aprire le porte ad un ritorno della Pulce al Camp Nou.

Storie parallele di due campionissimi che si sono sfidati a suon di Palloni d’Oro (Messi ha vito l’ultima edizione), ma che nella prossima stagione, faranno fatica a salire sul podio. Perché fare gol non basta, perché anche nella Champions, c’è chi è abituata a vincerla pur non avendo la squadra migliore. Forse se ne sono accorti anche Leo e Cristiano. Parigi e Manchester, due tappe intermedie di una carriera che non vuol scrivere la parola fine. Ma dovranno ponderare bene le prossime scelte, perché gli anni, soprattutto per Cristiano passano e magari la prossima potrebbe essere l’ultima per poter inseguire nuovamente la Champions. E chissà se riguardando le ultime stagioni, anche loro non pensino la stessa cosa. ma chi ce l’ha fatto fare.

error: Content is protected !!
P