News

Genoa-Roma, la prima di Sheva. Mourinho con gli uomini contati

Nella foto: Abraham e Shomurodov (Foto Gino Mancini)
L’As Roma è offerta da The Coffy Way

Marassi apre le porte all’esordio italiano in panchina per Andriy Shevchenko che apre contro la Roma. Molte le assenze in casa rossoblù, con il tecnico ucraino che dovrà fare a meno di Criscito e Caicedo, gli ultimi infortunati. Sheva dovrebbe dipingere il suo Genoa con un 3-5-2 con Sirigu tra i pali, Biraschi, Vasquez e Masiello in difesa. A centrocampo Badelj e Rovella più uno tra Behrami, Toure e Sturaro. Sugli esterni spazio a Ghiglione e Cambiaso. In attacco, out Kallon e Destro, tocca a Pandev al fianco di Bianchi.
Problemi anche per la Roma: ancora fuori Vina e Calafiori, Cristante e Villar positivi al Covid, con Mourinho costretto a rivedere l’intero assetto difensivo. Ha recuperato invece Smalling così come Lorenzo Pellegrini. Ancora dubbi sull’assetto tattico. In caso di difesa a tre con Rui Patricio in porta, Kumbulla, Mancini e Ibanez davanti con Veretout e Pellegrini a fare da cerniera, Karsdorp ed El Shaarawy sugli esterni. Zaniolo trequartista e davanti le due punte Shomurodov e Abraham. Ma potrebbe anche essere 4-4-2 con l’innesto di Smalling accanto a Mancini con Karsdorp e Ibanez esterni. In mezzo Zaniolo, Veretout, Pellegrini ed El Shaarawy e conferma delle due punte. A Marassi calcio d’inizio alle 20.45, arbitra Irrati.

Yorois
error: Content is protected !!
P