News

Arnautovic trascina il Bologna, Samp nei guai

13.12.2020 Bologna vs Roma (Serie A) Sport; Calcio; Nella foto: Soriano e Veretout guardano il Replay del gol (Foto Gino Mancini)

Robert Vignola

Terza sconfitta consecutiva per la Sampdoria, prima vittoria esterna stagionale di un Bologna che inguaia D’Aversa. Verdetto alla fine giusto per una partita generosa di emozioni, decisa da Arnautovic nel finale.
Cronaca, sugli sviluppi di due corner prima Augello poi Askildsen fanno correre lunghi brividi dietro la schiena di Skorupski. Bologna vivo: una combinazione con Soriano libera al tiro Barrow, contrato in angolo: fuori misura il tentativo di Svanberg poco dopo. Barrow libera al tiro Arnautovic, un prodigioso Audero salva la porta e sugli sviluppi del corner vede sfilare alto sulla traversa un bolide di Theate. Dall’altra parte è Candreva a rendersi pericoloso: anche qui pallone sopra il montante. Si vede anche Caputo: rasoterra che costringe Skorupski agli straordinari. I due sampdoriani ci provano allora in combinazione: la punta serve l’esterno, di nuovo il portiere polacco ribatte, un po’ alla disperata. Le squadre si rispondono colpo su colpo: lancio in profondità, Soriano anticipa Audero ma si allarga troppo e trova Yoshida a chiudergli lo specchio, con affanno. Centrale invece un tentativo di Barrow.
Ripresa che si apre con l’inserimento di Skov Olsen in vece di De Silvestri. Molto bella la combinazione che porta subito in vantaggio i rossoblù: Dominguez per Soriano, invito per Svanberg il cui inserimento è vincente. La Sud rumoreggia, il Bologna si chiude e riparte: Dominguez ruba palla, Arnautovic la smista, Audero si supera su Barrow. I blucerchiati hanno una fiammata: Augello raccoglie un pallone sputato dalla difesa ospite ma il suo rasoterra passa a fil di palo. Ciervo, Torregrossa e Chaubot per Askildsen, Gabbiadini e Colley sono le mosse di D’Aversa per raddrizzarla. Mihajlovic toglie Barrow e mette Sansone, ma proprio un secondo dopo ecco Thorsby sbucare alle spalle di tutti e pareggiare il conto a un quarto d’ora abbondante. La gioia però è effimera: Svanberg crossa, Arnautovic sul filo del fuorigioco la insacca: Bologna di nuovo avanti. Ultimi minuti con Binks, Mbaye e Van Hooijdonk (per Soriano, Dominguez e Arnautovic) da una parte e per Murru e Dragusin (escono Bereszinsky Augello) dall’altra. Blucerchiati in forcing del tutto sterile, Audero deve salvare su Skov Olsen un’ultima volta, ma il suo terzo intervento deciviso non basta a mettere punti in classifica.

error: Content is protected !!
P