News

Verso Sassuolo-Atalanta. Gasperini: “Avversario scomodo, che gioca a calcio”

Nella foto: Gasperini (Foto Gino Mancini)

Un secondo posto da difendere. E’ questo l’obiettivo dell’Atalanta e del tecnico Gian Piero Gasperini, intervenuto ai microfoni ufficiali del club nerazzurro, alla vigilia della sfida in Emilia contro il Sassuolo: “Il secondo posto? Sicuramente è un bel traguardo, ma è tutto molto effimero. Per difendere questa posizione dobbiamo continuare a fare partite di grande spessore. Abbiamo vissuto una bella settimana, ma può cambiare tutto nel giro di una partita. Le distanze sono ravvicinate, ma è anche vero che se non sbagliamo gli altri non riescono a raggiungerci”.

Un mese per decidere il futuro. “È vero, ma non possiamo avere frenesia. La settimana intera, visto che siamo abituati a giocare ogni tre giorni, sembra non passare mai. Non siamo abituati più a queste cadenze, dobbiamo aspettare a giocare (ride, ndr). È una strana diversità”.

Sassuolo avversario scomodissimo. “Mi aspetto una squadra preparata che gioca a calcio, che sa quello che deve fare. Hanno voglia di raggiungere risultati, ma noi siamo in un buon momento e abbiamo molte convinzioni. Difficile dire se è l’avversario più duro, tutte e cinque le partite hanno delle difficoltà. Indubbiamente incontriamo una squadra che sta facendo bene dal punto di vista delle prestazioni, c’è concentrazione e questa partita rappresenta un ostacolo difficile. Non faccio calcoli, le partite vengono giocate una per volta e bisogna fare il massimo a ogni gara”. 

Magari chiudere il discorso Champions prima della finale di Coppa Italia. “Non possiamo avere frenesia, ci sono tante partite. Dobbiamo pensare a questa gara e alle difficoltà che può presentarci. Dobbiamo andare fiduciosi per misurarci, sarà una partita importante per tutte e due le squadre”. 


error: Content is protected !!
P