News

Premier. Cade il City nel derby: lo United fa festa

dal nostro corrispondente

Carlo Valenti

LONDRA Una giornata in Premier, da pazzi. Il Manchester City di Guardiola sa anche perdere. Dopo 15 vittorie consecutive in Premier e 21 complessive, la capolista della Premier League ha perso 2-0 tra le mura amiche dell’Etihad Stadium. L’ha fatto contro la seconda della classe, nel derby contro lo United che ha avuto la meglio grazie a un rigore trasformato in apertura da Bruno Fernandes e da un bel gol di Shaw a inizio ripresa. Vittoria prestigiosa per i ragazzi di Solskjaer, ma che non riapre la corsa per il titolo: il City, infatti, conserva 11 punti di vantaggio sui cugini secondi in classifica, che però grazie a questo successo scavalcano nuovamente il Leicester e tornano al secondo posto.

Ma non è la sola a piangere, visto che anche il Liverpool continua a fare flanella. Gli uomini di Klopp sono stati battuti in casa dal Fulham che grazie ad un gol di Lemina ha espugnato Anfield. Continua invece la corsa del Leicester terzo in classifica, grazie anche al successo odierno per 2-1 sul campo del Brighton. La giornata ha visto il pari tra Burnely e Arsenal (1-1), mentre il Southampton si è imposto per 2-0 sul terreno dello Sheffield. Pari tra Aston Villa e Wolves e tra West Bromwich e Newcastle. Infine vittoria netta del Tottenham che ha battuto per 4-1 il Palace e torna ad avvicinarsi alle zone Europa. Al momento City avanti con 65 punti, + 11 sullo United e +12 sul Leicester. Dietro Chelsea 47 ed Everton 46 che si affronteranno domani sera in una sfida chiave per la Champions. Tottenham e West Ham a quota 45, Liverpool solo ottavo con 43 punti, al momento fuori da ogni competizione europea.

error: Content is protected !!
P