News

Colpo Samp: gli ex Candreva e Keita stendono l’Inter

Paolo Dani

GENOVA La dura legge degli ex. Antonio Candrea e Keita Balde che lanciano in orbita la Sampdoria e condannano l’Inter alla sconfitta dopo otto successi di fila. A Matrassi finisce 2-1 per la formazione di Claudio Ranieri che han no mostrato coraggio e tanto carattere. Eppure a Marassi parte meglio l’Inter che dopo una manciata di minuti ha l’occasione per mettere il muso avanti, ma Sanchez si fa ipnotizzare da Audero e Young colpisce l’incrocio sulla respinta. Tonelli pareggia il conteggio dei legni, poi la sblocca Candrea su calcio di rigore per un mani di Barella. La Samp insiste, l’Inter ancora non decolla e così arriva il raddoppio: cross di Darmsgaard, e al volo Keita la mette alle spalle di Handanovic. L’Inter è scottata, ma nella ripresa cambia marcia tanto da riaprirla grazie ad un colpo di testa di De Vrij su azione di calcio d’angolo. Conte gioca il tutto per tutto per riprenderla. Dentro Eriksen, D’Ambrosio e Vidal (prima erano entrati Perisic e Lukaku. Il finale è all’arma bianca con l’Inter che spinge ventre a terrama la Samp tiene e porto in porto l’importante vittoria. Perl’Inter, dopo otto successi di fila, brusca frenata. E il Milan, stasera, ha l’occasione per scappare.

error: Content is protected !!
P