News

Il Napoli torna in campo. Al San Paolo arriva l’Atalanta di Gasperini

Francesco Raiola

Finalmente, è proprio il caso di dire! Domani pomeriggio alle ore 15, torna a rotolare il pallone al San Paolo con gli azzurri pronti alla supersfida contro l’Atalanta di Gasperini per guardare avanti dopo il caos generato dalla mancata sfida contro la Juventus di quindici giorni fa, con lo strascico della sentenza in primo grado con il Giudice Sportivo che ha inflitto la pena severa al Napoli della sconfitta a tavolino per 0-3 , oltre al punto di penalizzazione come pena accessoria. Ovviamente la società di De Laurentiis ha preannunciato immediato ricorso contro il giudizio, con l’Appello che dovrà esprimersi probabilmente tra fine ottobre e inizio novembre; in ogni caso si preannuncia legale in caso di appello negativo sia al Tribunale del Coni ( terzo grado di magistratura sportiva) , oltre che eventuale ricorso al Tar del Lazio e al Consiglio di Stato perché il Napoli farà valere le sue ragioni legate all’obbligo da parte dell’ASL di non poter partire, a causa della positività di Zielinski ed Elmas.
Ci prova quindi il pallone a far dimenticare quanto successo, soprattutto in un contesto difficile con la Campania che sta vivendo un momento difficile alla prese con la pandemia, con il governatore De Luca che ha disposto la chiusura di tutte le scuole fino al 30 ottobre.  Gli azzurri hanno vissuto praticamente un ritiro forzato per la quarantena a Castelvolturno per dieci giorni ,con i soli Zielinski ed Elmas in ritiro fiduciario a casa, ancora positivi al COVID. Ne ha approfittato quindi Gattuso che ha potuto provare i giocatori e tenerli in ritiro evitando le diverse trasferte nelle varie nazionali. Match importante per il Napoli che affronterà un’Atalanta diretta concorrente per la lotta per le prime 4 posizioni Champions, alla vigilia dei prossimi impegni europei che vedrà gli orobici sfidare martedì in Danimarca il Midtyjlland, mentre il Napoli giovedì se la vedrà con gli olandesi dell’AZ Alkmaar.

Gattuso dovrà quindi fare a meno di Zielinski ed  Elmas, oltre che di Insigne, che molto probabilmente sarà disponibile per il derby di domenica prossima conto il Benevento del fratello Roberto, ma  avrà per la prima volta da arruolabile l’ex Chelsea Timouè Bakayoko pronto a disputare uno spezzone di partita. Dubbio sul modulo che in partenza dovrebbe essere il 4-3-3, con Ospina tra i pali, Di Lorenzo a destra, con ballottaggio Hysaj-Mario Rui a sinistra, mentre centrali saranno riconfermati Manolas e Koulibaly. A centrocampo Demme dal primo minuto con Lobotka in vantaggio su Bakayoko oltre che Fabiàn Ruiz, anche se non è da esculdere la variante a due in mediana, con Fabiàn e Demme. In attacco senza Insigne, spazio a Politano nel tridente con Lozano e Mertens, con Osimhen pronto a subentrare o addirittura dal primo minuto nel caso in cui Gattuso scegliesse il 4-2-3-1.

Tanti dubbi di formazione per Gasperini che deve far fronte ai tanti nazionali tornati nelle ultime ore con i colombiani arrivati solo giovedì sera. Torna disponibile Ilicic, oltre che il neoacquisto Miranchuk. Solito modulo per Gasperini con la difesa a tre davanti a Sportiello composta da Djimsiti, Palomino e Toloi, esterni alti Hateboer e Gosens con De Roon e Freuler diga mediana. Dietro Zapata favorito su Muriel e Lammers, agiranno Gomez e Malinovsky.

Fischio di inizio alle ore 15. Arbitro del match sarà il sig. Di Bello di Brindisi 

error: Content is protected !!
P