News

ICC. Rigori fatali per l’Inter: Demiral regala il derby d’Italia alla Juve. Decisivo Buffon

Sarà pure calcio d’estate, ma Juve-Inter non tradisce mai. Il derby d’Italia in Cina è bianconero. Vince la Juve che batte l’Inter solo ai calci di rigore. Sfida equilibrata: primo tempo interista, nerazzurri avanti con l’autorete di De Ligt, ripresa bianconera e il pari di Ronaldo. Dagli undici metri decisivo Buffon che neutralizza tre rigori. La decide Demiral.

Le scelte Higuain parte titolare nella Juventus, con Sarri che lascia fuori Mandzukic, Emre Can e Rugani, assenti Douglas Costa, Dybala e Chiellini. Nell’Inter Perisic, dopo la prima bocciatura di Conte come esterno, gioca in avanti insieme al baby Esposito, mentre Godin e Barella partono dalla panchina. La Juve parte meglio ma l’Inter prende subito in mano il boccino del gioco. E’ già l’Inter di Conte, che prende le misure ai bianconeri e detta le regole in campo. Ci provano Esposito e Sensi su punizione che sporca i guantoni di Szczesny, costretto all’angolo. E’ l’azione del vantaggio interista: dalla bandierina centro al bacio di Sensi per la testa di Gagliardini che prolunga sul secondo palo: De Ligt, in un maldestro tentativo di anticipo, spedisce nella propria rete: 0-1 al decimo.

Un tempo per parte I nerazzurri, nonostante l’assenza di molti titolari, tengono meglio il campo senza mai subire la Juve. Ronaldo è chiuso in una morsa, Higuain viene servito poco. Inter meglio e vicina al raddoppio con Candreva e Brozovic, Juve sulle spalle dello scatenato Bernardeschi. Troppo poco.  Nella ripresa Sarri toglie Higuain e De Ligt, ma la Juve cresce con l’andare del tempo. Cristiano Ronaldo chiama all’intervento Padelli, così come Rabiot che si sveglia dopo un primo tempo al cloroformio. Il pari arriva a stretto giro, meglio, con una punizione a giro di Cristiano Ronaldo sporcata dalla testa di  Skriniar che mette alle spalle di Padelli. Il pari ci sta tutto, anche se ESposito ha sui piedi la palla buona ma la spreca balalmente. Finisce così e si va ai calci di rigore: Buffon ipnotizza Ranocchia, Borja Valero e Longo, Rabiot spedisce in curva, Bernardeschi sulla traversa. Alla fine decide il piazzato di Demiral.

JUVENTUS-INTER 1-1 (3-4)
Marcatori: 10′ aut. De Ligt, 68′ Cristiano Ronaldo.
Rigori: Ranocchia parato, Cancelo gol, Puscas gol, Ronaldo gol, Longo parato, Can gol, Joao Mario gol, Rabiot alto, Barella gol, Bernardeschi traversa, Borja Valero parato, Demiral gol

Juventus (4-3-3)
Szczesny (dal 46′ Buffon); Cancelo, Bonucci, De Ligt (dal 46′ Demiral), De Sciglio; Pjanic (dal 65′ Can), Matuidi, Rabiot; Bernardeschi, Higuain (dal 46′ Mandzukic), Ronaldo.

Inter (3-5-2)
Handanovic (dal 46′ Padelli); D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Sensi, Dalbert; Perisic, Esposito.

error: Content is protected !!
P