Come cambia la serie A: il valzer delle panchine

Nella foto: Antonio Conte - CREDITS UEFA - (Photo by Glyn KIRK / AFP) (Photo by GLYN KIRK/AFP via Getty Images)

Paolo Dani

Tra pochi giorni partirà Euro 2024 di calcio, ma intanto, in Italia, è corsa all’ultima panchina. Come saranno gòli schieramenti nella prossima stagione? Ancora molte incertezze, alcune delle quali saranno risolte nei prossimi giorni. Thiago Motta è ormai in dirittura di arrivo per approdare alla Juventus, tutto fatto. Al Milan, che ha lasciato andare Pioli, è in arrivo l’ex Roma Paiulo Fonseca. Forcing finale del Napoli per portare alle falde del Vesuvio Antonio Conte. Ma vediamo la situazione, squadra per squadra, considerato che all’appello manca la ventesima squadra che uscirà fuori il 2 giugno dal playoff promozione dei cadetti tra Venezia e Cremonese.

ATALANTA: GASPERINI

Il Napoli ha spiRespinta la tentazinto molto per portare in azzurro il tecnico della Dea che dopo aver vinto l’Europa League, ha incontrato il presidente Percassi. Da limare piccoli dettagli, ma al timone dell’Atalanta, ci sarà ancora lui.

BOLOGNA – IL DOPO MOTTA

Thiago Motta ha lasciato il Bologna dopo la splendida stagione che ha portato i rossoblù in Champions League, nonostante la volontà del club fosse quella di confermarlo. Andrà alla Juventus e si apre la lista dei candidati alla sostituzione: in lizza ci sono Italiano, qualora dovesse lasciare la Fiorentina o Sarri. In calo le quotazione di Eusebio Di Francesco

CAGLIARI – ?

Tutto in alto mare a Cagliari. Dopo aver ottenuto la salvezza, Claudio Ranieri ha deciso di dire addio al calcio a livello di club (forse potrebbe prendere una Nazionale, ndr). Incertezze sul nome del probabile sostituto. Da Cagliari si lavora a fari spenti

COMO:  CESC FABREGAS 

La scommessa l’ha vinta, portanto il Como in serie A passando dalla porta principale. Sta per ottenere  il patentino per poter allenare e dopo essere stato affiancato da DeRobertis nel corso della passata stagione, la prossima sarà lui a guidare i lariani nella nuova avventura tra i moschettieri. 

EMPOLI: NICOLA

Una salvezza all’ultimo respiro, con un gol al novantatresimo minuto, proprio lui abituato da sempre alle grandi imprese salvezza, dopo quelle con Salernitana e Crotone. Nessun dubbio la sua conferma alla guida  dell’Empoli.

FIORENTINA: ITALIANO (?)

Il suo futuro è lontano da Firenze, nonostante una buona stagione. La Viola vuole continuare a fare le cose in grande e soprattutto mantenere la stessa identità di gioco. Al momento, per sostituire Vincenzo Italiano, in pole c’è Palladino, mentre l’altro candidato sarebbe Aquilani.

GENOA: GILARDINO

Nessuna sorpresa dalle parti di Marassi, dove il tecnico buono lo hanno trovato e se lo tengono ben stretto dopo la stradordiaria stagione appena conclusa. L’annuncio della conferma di Alberto Giulardino, è arrivata direttamente dallo stesso Club genoano attraverso un video. Il tecnico resterà ancora alla guida del Grifone. 

INTER: INZAGHI

Nessun dubbio ad Appiano su chi sarà il tecnico della prossima stagione. L’Inter continuerà con Simone Inzaghi, il tecnico che ha oportato la beneamata alla finale Champions dello scorso anno e alla conquista della Stella del ventesimo scudetto in questa stagione. 

JUVENTUS: MOTTA

L’accordo non è stato ancora messo nero su bianco, ma il nuovo tecnico bianconero, sarà Thiago Motta che si legherà ai bianconeri con un programma triennale.

LAZIO: TUDOR

Dopo l’addio di Maurizio Sarri, ha preso la Lazio in corsa e l’ha portata al settimo posto alle spalle della Roma con in tasca la qualificazione alla prossima Europa League. Nessun dubbio sulla sua panchina, resta solo da capire la durata del contratto che sarà perfezionato quanto prima.

LECCE:  GOTTI

Ha fatto un ottimo lavoro portando il Lecce alla salvezza con tre giornate di anticipo. Riconferma d’obbligo, con contratto rinnovato in automatico.

MILAN: FONSECA?

Ufficializzato l’addio a Stefano Pioli, la società ha puntato sull’ex Roma Paulo Fonseca che nel contempo ha dato l’addio al Lille. Il tecnico portoghese sta decidendo. Aspetta di parlare con il club francese prima di accettare la proposta del club rossonero. Le sue idee collimano con quelle del Milan e il matrimonio si può fare anche se il nome non ingolosisce la piazza.

MONZA:  PALLADINO (?)

La situazione al Brianteo non è ancora ben definita, in quanto Palladino non ha ancora sciolto le riserve. Su di lui c’è la Fiorentina, ma tutto è legato all’eventuale addio di Italiano. Probabile che proprio Firenze possa essere la prossima destinazione, ma a Monza sperano ancora.

NAPOLI: CONTE?

Si chiudela una parentesi oscura per il club azzurro campione d’Italia. Dopo l’addio di Spalletti, ben tre tecnici alla guida, da Garcia a Mazzarri per finire con i traghettatore Calzona. De Laurentiis non vuole sbagliare la scelta. Dopoaver inseguito Gasperini, punta forte su Antonio Conte. Contatti frequenti, accordo vicinissimo. Il nuovo corso del Napoli, comincerà da lui.

PARMA: PECCHIA

Ha stravinto il campionato ed ha un contratto che lo lega ai Ducali fino al 2025. 

ROMA: DE ROSSI

Anche a Trigoria idee chiare. Dopo l’addio a Mourinho, i Friedkin hanno puntato forte sull’ex capitano che ripartirà da un triennale nel quale dovrà riportare la Roma l’addove sognanoi tifosi e la stessa proprietà. 

TORINO – ?

Juric ha deciso di non rinnovare e il suo futuro è quanto mai incerto. La società di Cairo si guarda intorno e studia il nome del propbabile sostituto. Piace Vanoli, tecnico del Venezia.

UDINESE: CANNAVARO?

Ha ottenuto una salvezza difficile, ma la riconferma non è legata al risultato del campo. C’è tempo per le valutaizoni, con il campione del mondo che aspetta.

VERONA: BARONI

Ha fattonun miracolo portando allasalvezza una squadra smantellata a gennaio e ricostruita. Piace a tanti club, ma a Verona sono pronti a trattenerlo.

error: Il contenuto è protetto !!
P