News

“Finalissima” a Wembley. Insigne: “Pronti a ripartire. Non lascio, raddoppio”

Nell foto: Lorenzo Insigne - CREDITS UEFA (Photo by Catherine Ivill - UEFA/UEFA via Getty Images)

Massimo Ciccognani

LONDRA Vigilia della “Finalissima”. In sala stampa, oltre al ct Roberto Mancini, anche Lorenzo Insigne e Leonardo Bonucci, per presentare la sfida contro l’Argentina. Convinto l’ex capitano del Napoli, sulle possibilità della nostra Nazionale. “Vogliamo continuare a fare cose straordinarie, questo stadio ci evoca grandi ricordi e anche domani vogliamo regalare ai nostri tifosi una notte da favola”. 

Chiellini lascia, Insigne pronto a raddoppiare. “Per me è presto, anche se vado dall’altra parte del mondo ho sempre dato la mia disponibilità. Ho grande attaccamento per questa maglia, poi chi vivrà vedrà”. 

Una partita, quella di Wembley, che mette in palio un trofeo Importante e che sarà giocata nel segno e nel nome di Diego Armando Maradona. “Maradona ce l’ho tatuato sulla pelle, io sono tifosissimo del Napoli e lui per noi ha dato tanto. Spero domani di alzare questo trofeo, lui ci ha portato sul tetto del mondo e noi napoletani lo ringrazieremo sempre”. 

Da Wembley a Wembley per ripartire. “Noi abbiamo scritto la storia in questo stadio e quella di domani sarà una gara molto importante per ripartire e riportare l’Italia in alto. Ho parlato con Mancini e gli ho dato la mia disponibilità, anche a viaggiare. Io accetterò tutte le sue scelte e finché ce la farò darò la mia disponibilità”.

error: Content is protected !!
P