News

Champions. Inter per ripartire contro lo Sceriff. Inzaghi: “Serve solo vincere”

Nella foto: Simone Inzaghi (Ph: Fornelli/Keypress)

Armando De Paolis

MILANO L’Inter vuole ripartire, mettere alle spalle la sconfitta dell’Olimpico contro la Lazio e centrare la prima vittoria in Champions. Un solo punto contro i tre del Real Madrid e i sei dello Sceriff che i nerazzurri affronteranno domani al Meazza. Inzaghi è categorico. “Domani sarà una gara importantissima, siamo alla terza del girone e non abbiamo ancora vinto. Affrontiamo una squadra a punteggio pieno e noi dovremo essere bravi nel fare una grande partita e vincerla per rientrare in carreggiata. Sarà una gara di corsa, aggressività e determinazione. Loro hanno vinto due gare contro squadre forti, bisognerà essere bravi: è una squadra corta, aggressiva, e noi dovremo essere bravi nel non allungarci e nel tenere bene il campo. Siamo il miglior attacco della Serie A, creiamo tanto, ma domani servirà concentrazione per ottenere una vittoria che per noi è fondamentale”.

Tanti alti e bassi in questo avvio dell’Inter che non piacciono al tecnico. “Per quanto accaduto sabato siamo tutti molto arrabbiati, l’ho rivista e secondo me abbiamo fatto i primi 60 minuti ottimi contro una squadra forte, con bellissime azioni. C’è grande rammarico, i ragazzi sono arrabbiatissimi come me e va bene così, perché capisco che ho a che fare con dei vincenti. Formazione? In questo momento non mi è ancora possibile, siamo a 36 ore dalla gara con la Lazio. C’è l’allenamento di oggi, poi la rifinitura. Qualche cambiamento ci sarà rispetto alla gara di sabato”. 

Nell’altra partita del girone, trasferta ucraina per il Real Madrid impegnato in casa dello Shakhtar di Roberto De Zerbi per portare a casa i tre punti e dimenticare lo scivolone interno con lo Sceriff. Iltima occasione per gli ucraini che hanno un solo punto come l’Inter e che provano a sfruttare il fattore campo per rimettersi in corsa.

error: Content is protected !!
P