News

Napoli insidia friulana per mantenere la testa

Nella foto: Koulibaly tocca lo scarpino di Villar in area (Foto Gino Mancini)

Francesco Raiola

San Gennaro oggi prima delle dieci ha fatto il suo dovere nel Duomo di Napoli ( anche se come diceva Luciano De Crescenzo una finta di Maradona scioglieva di più il sangue nelle vene dei napoletani…), e domani sera la tifoseria partenopea aspetta che anche gli azzurri rispondano presente per consolidare la vetta della classifica. Trasferta storicamente ostica il Napoli, che negli ultimi però viene da ben quattro successi consecutivi al Friuli, ultimo successo ottenuto grazie a Bakayoko nel finale di gara, dove comunque saranno tanti i sostenitori azzurri, soprattutto quelli residenti al nord-est, che raggiungeranno Udine per tifare la squadra di Spalletti, ex di turno.

Napoli che viene dal palpitante pareggio di Leicester, ottenuto in rimonta grazie alla doppietta di Osimhen, finalmente sbloccatosi sia sotto rete che psicologicamente, autore delle due reti che hanno permesso agli azzurri di conquistare un punto in trasferta, che è andato addirittura stretto per come era andata la gara. Spalletti che recupera due pedine importanti, come Meret, fermo dalla trasferta di Genova, e Mario Rui, che ha saltato solo l’Europa League, in attesa ancora di Demme, Lobotka, Mertens e Ghoulam non lontani dal pieno recupero, deve tener conto anche dei tanti impegni ravvicinati che caratterizzeranno questa fase della stagione prima della sosta per la fase finale della Nations League. Napoli che sarà ospite ancora in trasferta giovedi pomeriggio della Sampdoria e poi domenica sera in casa contro il Cagliari, prima del nuovo impegno in Coppa contro lo Spartak Mosca.

Fondamentale sarà mettere quanto più fieno in cascina e per questo difficilmente Spalletti attuerà un ampio turnover almeno in questa fase, soprattutto anche perchè la forma di tanti elementi importanti, come Lozano e Zielinski, è ancora lontano dal top come si è visto proprio in Inghilterra. Domani sera probabilmente ancora Ospina titolare, mentre in difesa torneranno Mario Rui e Manolas con Di Lorenzo e Koulibaly a completare il reparto. In mediana stesso centrocampo che ha affrontato la Juventus con Anguissa, Fabiàn Ruiz ed Elmas, mentre in attacco con Osimhen torna Politano con Insigne.

In casa friulana, Gotti recupera Stryger-Larsen che sarà regolarmente in campo nel centrocampo a cinque composta da Arsal, Walace, Makengo con Molina a destra. In difesa davanti a Silvestri linea a tre composta da Becao, Nuytinck e Samir. In attacco unico dubbio sul partner di Deulofeu, che ha iniziato bene la stagione, con il ballottaggio tra Pussetto e Pereyra, che potrebbe scalare in mediana al posto di Arlsan.

Fischio di inizio alle ore 20.45, arbitro del match sarà il sig. Manganiello di Pinerolo.

error: Content is protected !!
P