News

UEL. Strakosha condanna la Lazio a Istanbul e spiana la strada al Galatasaray

Nella foto: Sarri (Foto Gino Mancini)

Guglielmo Guidi

Un errore grossolano del portiere Strakosha, condanna la Lazio alla sconfitta nella prima giornata di Europa League. Biancocelesti battuti a Istanbul dal Galatasaray di Fatih Terim: come detto, decisivo l’errore del portiere biancoceleste anche se la Lazio non ha brillato. Sarri si affida a Immobile al centro del tridente con Zaccagni da una parte e Felipe Anderson dall’altra. In difesa davanti a Strakosha ci sono Luiz Felice e Acerbi con Lazzari e Hysaj esterni. In mezzo spazio ad Akpa Akpro, Lucas Leiva e Luis Alberto. Nel Galatasaray tra i pali l’ex Muslera, Yedlin, Marcao, Nelson e Van Aanholt in difesa. In mezzo Kutlu e Antalyali, con Morutan, Cicaldou e Kerem Akturkoglu alle spalle di Dervisoglu.

Inizio di studio, squadre corte e una sola occasione nella prima frazione, ed è dei turchi con Morutan che conclude al volo dalla lunga distanza, palla sulla traversa. La partita sale di ritmo nella ripresa con la Lazio che rischia su una percussione centrale dei turchi. E’ il preludio al vantaggio del Galatasaray: centro comodo di Morutan, Lazzari interviene in maniera sbilenca, ma Strakosha fa ancora peggio, tenta la presa alta, ma il pallone gli scivola dalle mani e finisce in rete: 1-0 Galatasaray. I biancocelesti provano a scuotersi e la palla del pari capita sui piedi di Milinkovic che solo davanti al portiere si fa ipnotizzare e calcia tra le mani dell’ex. Troppi errori nella Lazio, Luiz Felipe innesca Cicaldou ma stavolta Strakosha si riscatta e devia in angolo. Inutile il forcing foinale laziale, con le conclusioni velleitarie di Pedro e Lazzari. Finisce qui, con la vittoria del Galatasaray, Lazio condannata dal clamoroso errore del proprio portiere.

error: Content is protected !!
P