News

Milan a testa alta, ma vince il Liverpool

Emozioni e gol ad Anfield. Il Liverpool parte a testa bassa e schiaccia il Milan nella propria metà campo. Autorete di Tomori per il vantaggio rosso, poi Momo Salah si fa ipnotizzare da Maignan e spreca il rigore del possibile 2-0 concesso per un mani in area di Bennacer. Il Liverpool domina e il Milan fatica ad uscire, stretto nella morsa offensiva della formazione di Klopp. Quaranta minuti di autentica sofferenza, ma i rossoneri stringono i denti e tengono. Il Liverpool rallenta e in due minuti il Milan la ribalta. Prima rebic fa secco Alisson sotto misura poi Brahim Diaz mette la freccia firmando il vantaggio dopo una percussione di Theo Hernandez. Incredibile ad Anfield. Il Liverpool si ripresenta aggressivo a inizio ripresa e la riprende poco dopo il calcio d’avvio, grazie a Salah che si fa dimenticare dell’errore dal dischetto. Stavolta davanti al portiere rossonero non sbaglia: 2-2. Il Liverpool continua a spingere con decisione e chiude il Milan che soffre. Il neo entrato Florenzi,allontana il pallone centralmente al limite dell’area dopo un angolo inglese. Henderson calcia di prima intenzione e fulmina Maignan. Ribaltata di nuovo: 3-2 Liverpool. Più nulla fino alla fine. Vince il Liverpool, con il Milan che ha retto, illudendosi un po’ troppo dopo l’intervallo. Nell’altra partita del gruppo B, pari tra Atletico e Porto dopo otto minuti di recupero (0-0)

error: Content is protected !!
P