News

Così proprio no

Stefano Sale *

Risultato troppo deludente. Siamo tutti amareggiati per come sono andate le cose. Ma chiaramente gli infortuni nei primi venti minuti, tra cui il portiere e due e tra i migliori giocatori, ci hanno veramente tagliato le gambe. Poi non avendo più cambi da fare, abbiamo dovuto giocare per tutto il resto della partita con gli stessi uomini. Avevamo già fatto un miracolo a essere in vantaggio per due a uno alla fine del primo tempo e c’erano i presupposti per credere nell’impresa. Poi la squadra si è sgonfiata perché non era più in grado, senza più fiato, gambe e testa. Chiaramente poi il Manchester è il Manchester quindi ne hanno approfittato. Magari si doveva stare più accorti, difendere e buttare quella famosa parla in tribuna, invece hanno continuato a giocare come prima, sbagliando di grosso, e ci siamo troppo esposti al loro contropiede letale. Grosso rammarico. Alla fine il risultato secondo me anche troppo pesante, perché il rigore è veramente inventato ma non è proprio quello che ha fatto la differenza alla fine. Anche se c’è un indubbio divario tecnico, si poteva tornare a casa con un risultato diverso. Alla fine del primo tempo avevamo creduto che la Roma potesse fare un miracolo. Purtroppo siamo crollati. Il fatto di non poter fare cambi alla fine ci ha penalizzato oltremodo ed ecco che il risultato adesso è compromesso. Era importante tenere le speranze vive ma temo che adesso sarà una formalità per gli inglesi.  La storia si ripete. Da quella serata magica col Barcellona. Difficilissimo ribaltarla. Ma guai a non provarci.  Comunque e sempre forza Roma!

*Roma Club Dublino, tifoso Roma

error: Content is protected !!
P