News

Buona la prima di Cosmi: il Crotone doma il Torino

Nella foto: Cordaz (Foto Gino Mancini)

La prima di Cosmi è giusta. Finisce 4-2 allo “Scida” tra Crotone e Torino. Sorride Serse Cosmi che, grazie alla doppietta di Simy e alle reti di Reca e Ounas, conquista tre punti d’oro in uno scontro diretto per la salvezza. Discorso del tutto opposto per il Torino, debilitato dal Covid-19, apparso poco determinato e povero di idee. Inizio di gara arrembante degli ospiti che mettono paura a Cordaz con Rodriguez, direttamente da punizione. La reazione dei padroni di casa non tarda ad arrivare e alla mezz’ora Ansaldi tocca il pallone con la mano in area granata. Guida non ha dubbi e indica immediatamente il dischetto del rigore. Dagli undici metri si presenta Simy, che batte Sirigu per il vantaggio degli “squali”. Incassata la rete, la squadra di Nicola prova subito a rimettere a posto il risultato. Palla per Ansaldi sul versante sinistro dell’area; l’argentino non ci pensa troppo e calcia di prima intenzione ma Cordaz con un intervento di puro istinto nega la gioia all’ex Inter. La pressione offensiva granata non diminuisce e prima dell’intervallo Nicola può esultare per il gol del pareggio: tiro-cross dalla sinistra di Ansaldi, sul pallone si avventa Mandragora che spinge il pallone in rete.
Nella ripresa la squadra di Cosmi si mostra propositiva e il Torino cede il passo per la seconda volta. Azione insistita del Crotone e zampata vincente di Simy . La rete messa a segno regala nuove energie ai calabresi che a dieci dalla fine trovano la rete del 3-1, dalla distanza, con Reca, che con un sinistro potente batte Sirigu. La gara sembra ormai chiusa ma il Torino non ci sta e dalla distanza, Sanabria s’inventa una conclusione che lascia di sasso Cordaz. Gli ultimi minuti della partita sono scintillanti con il Torino che tenta il tutto per tutto con Gojak dalla distanza ma Cordaz non si lascia sorprendere e salva il 3-2 (con l’aiuto della traversa). Il Crotone non si lascia intimorire e in pieno recupero, Ounas si mette in proprio e segna il gol del definitivo 4-2.

error: Content is protected !!
P