News

Il Milan sbanca l’Olimpico e resta in scia Inter: 2-1 alla Roma

28.2.2021 Roma vs Milan (Serie A) Sport; Calcio; Nella foto: Milan (Foto Gino Mancini)

Il Milan sbanca l’Olimpico e si porta a meno 4 dall’Inter. Il big match della ventiquattresima giornata della Serie A termina 2-1 per i rossoneri; per la Roma di Fonseca c’è l’ennesima sconfitta in uno scontro diretto di questa stagione. La prima frazione di gioco è uno spettacolo condito dai tanti errori di marca giallorossa. In totale tre gol annullati, una traversa e un rigore assegnato col Var. Ma nel complesso l’1-0 maturato nella prima frazione di gioco grazie ad un calcio di rigore realizzato da Kessiè per un fallo di Fazio su Calabria rilevato col Var è generoso. L’avvio di gara è da incubo per la Roma. Prima annullato un gol a Tomori per fuorigioco di Kjaer, poi Pau Lopez perde palla, Ibrahimovic gliela sfila ma sbaglia il colpo di tacco da due passi. La squadra di Fonseca non è in campo e il Milan ne approfitta senza trovare il gol. Villar perde palla, Rebic serve Ibra che mette in rete ma il gol è annullato per la posizione irregolare dello svedese. Alla mezzora la Roma prova a venir fuori dalla pressione avversaria e costruisce due occasioni: prima con Veretout che calcia al volo dal limite dell’area, Donnarumma blocca. Poi con Pellegrini che da due passi è murato prima da Tomori e successivamente da Tonali. A inizio ripresa la Roma pareggia e lo fa col decimo gol in campionato di Veretout: Spinazzola scarica per il francese che dall’imbocco dell’area batte Donnarumma. Pioli cambia: Ibrahimovic ha un problema fisico e viene sostituito da Leao, ma il Milan torna avanti: Pau Lopez sbaglia il rilancio, Saelemaekers verticalizza per Rebic che in diagonale firma il 2-1 e poco dopo si fa male. La Roma prova a scuotersi e si rende pericolosa nel finale: Mkhitaryan evita Kessiè e col mancino sfiora l’incrocio dei pali da posizione defilata in area. Poi proteste con l’armeno ruba palla a Theo Hernandez e cade in area ma per Guida non è rigore. A ruota Pedro e Mkhitaryan non riescono a battere Donnarumma: il Milan si lascia alle spalle il momento no, la Roma scivola al quinto posto.

error: Content is protected !!
P