News

Champions, verso Siviglia-Dortmund. Lopetegui ci crede

Ottavo intrigante quello del Sánchez-Pizjuán tra Siviglia e Borussia Dortmund. Lopetegui è uno concreto, rispetto per l’avversario, ma tanta fiducia nei suoi. “Sarà bello giocare gli ottavi di finale di Champions League e competere con una squadra che ha vinto il proprio girone e possiede uno dei migliori attacchi al mondo. Quello che abbiamo fatto finora non ha valore, dobbiamo concentrarci su quello che c’è da fare. È la terza volta che il Siviglia avrà l’opportunità di giocare una partita così importante. Dobbiamo sempre guardare al passo successivo e non rimanere a guardare il paesaggio. Borussia favorito? Vedremo cosa dirà il campo domani. Affronteremo il Borussia, una squadra costruita per vincere la Bundesliga ed essere protagonista in Champions League. Questo fa capire quali siano le capacità della rosa”.

Da tenere a bada il gioiello Haaland. “Contribuirei poco a quello che è già stato detto su di lui. È uno dei fenomeni mondiali e ha un repertorio molto ampio nonostante l’età. Ma non è l’unico. Ci sono Sancho, Reyna, Reus, Brandt, Moukoko… È una squadra molto completa a livello offensivo. Noi siamo pronti. Ci siamo “riposati” cinque giorni, dopo una stagione surreale e tremendamente impegnativa. Siamo a metà. La squadra lo sa, ha la maturità giusta. Siamo concentrati, sappiamo di poter disputare una buona partita, pensare solo a lavorare per ottenere un buon risultato. Dobbiamo fare una bella partita contro un avversario che ci darà molto filo da torcere. Gomez? Il Papu sta bene, è molto più integrato adesso. È un ragazzo intelligente , con esperienza e sa giocare benissimo. Non giocava da un mese e mezzo, si allenava con le giovanili dell’Atalanta. Ora sta ritrovando forma e continuità”.

error: Content is protected !!
P