News

Inter e Lazio per dirci chi siamo

Stefano Sale *

La Roma torna coi 3 punti dallo Scida, rafforza il terzo posto e rosicchia punti preziosi che avvicina ulteriormente i giallorossi alle milanesi di testa, stavolta rimaste entrambe a secco. Sfida chiusa in meno di un tempo grazie alla splendida doppietta di Borja Mayoral e dal tiro dal dischetto di Mkhitaryan che chiude praticamente il match. Poco importa se nel secondo tempo tra cambi e cali di tensione la squadra si sia un po’ rilassata. A parte un paio di occasioni da rete il Crotone si vedeva che non era in grado di impensierire più di tanto. Alla fine la squadra ha gestito bene. Il mini-turnover ha funzionato, chi è stato chiamato in causa ha risposto bene, Mayoral in primis, autore anche di un gol pazzesco. Va segnalata la gran prestazione di Cristante davanti alla difesa, il solito Villar tuttofare dappertutto, Mkhitaryan sempre devastante, autore di grandi assist. Note negative invece per il duo Peres/Perez. Mentre Bruno lo conosciamo, un rincalzo con i suoi limiti evidenti, Carles invece è un giocatore che ha grandi numeri quando si tratta di partire sullo stretto, saltare l’uomo e tirare in porta ma da un po’ di tempo non riesce mai a sfondare. Un giocatore che ricorda un po Cengiz Under per caratteristiche. Ma deve fare meglio, essere più reattivo e giocare con più cattiveria.  Ma adesso siamo al bivio. Arrivano due incontri chiave che ci diranno dove veramente può arrivare questa squadra. L’Inter domenica all’Olimpico, poi venerdì il derby con la Lazio.  Finora con le grandi abbiamo raccolto solo due pareggi con Milan e Juve, mentre abbiamo perso sonoramente contro Napoli ed Atalanta. Occasione per cambiare marcia, per fare il definitivo salto di qualità. Queste partite ci diranno se in campionato dobbiamo continuare a puntare ad un posto in Champions oppure c’è dell’altro, più in alto. Tra l’altro siamo quasi anche al completo se Fonseca recupera anche Spinazzola, fondamentale per la fascia sinistra. Insomma, l’Inter è forte, con Lukaku ancora di più. Ma ci siamo anche noi, sulle ali dell’entusiasmo, la squadra c’è, col morale alto, bisogna provarci. Anche per Morgan De Sanctis, a cui facciamo un gran in bocca al lupo di pronta guarigione. Forza Roma.

*Roma Club Dublino, tifoso Roma

error: Content is protected !!
P