News

UEL. La Roma non graffia, pari col Cska Sofia

Passo indietro della Roma nella seconda del girone A di Europa League. Tanto possesso palla ma col Cska Sofia è solo 0-0. All’Olimpico turnover consistente da parte di Fonseca, con in campo solo quattro titolari rispetto alla gara di campionato contro il Milan. Tra i pali toprna Pau Lopez, nei tre di difesa, il ritorno di Smalling alla prima in giallorossa in questa nuova stagione agonistica, con accanto Fazio e Kumbulla. In mezzo Cristante e Villar con Bruno Peres e Spinazzola esterni, ed infine tridente offensivo affidato a Borja Mayoral, Carles Perez e Mkhitaryan. La Roma alza subito i ritmi e costringe sulla difesa i bulgari, usciti sconfitti in casa nella gara di esordio contro il Cluj.  E alla prima occasione la Roma va in gol con Smalling che corregge da pochi passi un di Mkhitaryan, ma la rete viene annullata per fuorigioco dell’armeno. Ci provano poi Mayoral e Spinazzola, con l’esterno che crossa a rientrare, ma alla fine diventa un tiro pericolosissimo che Busatto smanaccia sopra la traversa. Non si muove male il Cska che dietro si chiude bene e in ripartenza rischia di far male e in un paio di occasioni fa venire qualche brivido ai giallorossi. Mkhitaryam centra la traversa con una conclusione al volo su invitante assist di Villar. La Roma domina, chiude il Cska nella propria metà campo, ma non graffia. Calano i ritmi nella ripresa, con la Roma che torna in campo con Karsdorp al posto di Spinazzola e Pedro per Mkhitaruyam. I giallorossi hanno poca qualità e altrettante poche soluzioni di gioco. Così la palla più ghiotta capita ai bulgari. Sankharé colpisce di testa da pochi passi, Pau Lopez è reattivo e respinge, poi Antov, a porta vuota, calcia altissimo. Fonseca si gioca il terzo cambio, richiamando Smalling per inserire Juan Jesus, ma è pronto Dzeko, in campo al posto dei Borja Mayoral anche stasera poco brillante. Roma impalpabile e per poco non ne approfitta il Cska con Sowe che arriva tutto solo davanti a Pau Lopez, miracolo dello spagnolo che gli chiude lo specchio. Si fa subito vedere Dzeko, il bosniaco fa tutto bene, penetra in area palla al piede ma perde l’attimo. Dentro anche Pellegrini per Carles Perez a quindici dalla fine con i giallorossi che adesso spingono ventre a terra alla ricerca del vantaggio. Sfortunato Pellegrini che si vede ribattere una conclusione ravvicinata. I bulgari si difendono a denti stretti, Busatto è reattivo su Dzeko, la Roma spinge, chiude i bulgari nella loro metà campo, ma il gol non arriva. E’ solo 0-0 e per fortuna che anche il Cluj, in casa non va oltre il pari contro lo Young Boys (1-1). In classifica Roma e Cluj punti 4, Young Boys e Cska 1. 

error: Content is protected !!
P