News

L’Everton di Ancelotti spaventa la Premier

E’ una Premier pazzesca, come al solito. Lassù, dove tutto è sempre più bello, c’è il sorprendente Everton di Carlo Ancelotti che spaventa la Premier. Il derby del Merseyside tra Everton e Liverpool, finisce in parità (2-2), ricco di emozioni, spettacolo e gol, e una squadra, quella di Sir Carlo, che è una indissolubile certezza. I toffees, chiudono sul pari grazie alle reti di Keane e Calvert-Lewin, mentre sono risultate inutili le reti dei reds di Mane e Salah. Nel finale Henderson ha trovato il gol vittoria per il Liverpool dopo un intervento goffo di Pickford, ma il VAR ha annullato per una posizione di partenza irregolare. Primo posto per la squadra di Ancelotti, con i Reds a quota 10. E quella di Ancelotti è una certezza: nessuna sconfitta finora, un Calvert-Lewin in forma strepitosa e la consapevolezza di poter fare bene in Premier League. I numeri sono tutti a favore dell’Everton: 14 gol fatti e 7 subiti in 5 gare, con zero sconfitte fino a questo momento. Nessuno, almeno dopo 5 giornate, parla di titolo: la posizione sorprende i più, ma intanto l’ex Napoli si gode un periodo davvero straordinario, con il sogno di compiere un’altra impresa stile Leicester. La classifica parla chiaro, così come i risultati: Carletto non sbaglia quasi mai. Liverpool comunque in grande spolvero e pronto a giocarsi le proprie carte sul tavolo verde della Premier, anche se Klopp è in ansia per le condizioni di Virgil Van Dijk, vittima di un bruttissimo intervento del portiere Pickford. Sugli sviluppi di un piazzato il difensore olandese ha provato a colpire il pallone, ma l’estremo difensore avversario gli è uscito addosso. Van Dijk è stato costretto ad abbandonare il terreno di gioco. Da valutare l’entità del suo infortunio.

Stecca invece il Chelsea che a Stamford Bridge non va oltre i pari (3-3) contro il Southampton, anche se i blues sono stati raggiunti nel secondo minuto di recupero. Due punti lasciati per strada che avrebbero permesso alla squadra di Lampard, di agganciare i Liverpool in seconda posizione. Bene invece le due di Manchester, con il City cui è bastato un gol di Sterling per avere ragione dell’Arsenal, mentre lo United è andato a vincere per 4-1 in casa del Newcastle (Maguire, Fernandes, Wan-Bissaka e Rashford).

Domani, tra le inseguitrici, scontro da brividi tra Leicester e Aston Villa (ore 20.15), entrambe appaiate a nove punti e in grado, vincendo, di portarsi a meno uno della capolista. Odore di secondo posto per il Tottenham che ospita alle 17.30 il West Ham. Le altre partite: Sheffield-Fulham (13), Palace-Brighton (15), West Bromwich-Burnley (18.30), Leeds-Wolves (21).

error: Content is protected !!
P