News

Serie A. Si rialza il Cagliari, Parma a valanga. Rilancio Toro

Rialza la testa il Cagliari, il Parma si veste da corsaro a Marassi contro il Genoa. Belotti rilancia il Torino.

A Ferrara, una fiammata di Simeone in pieno recupero abbatte la Spal e regala tre punti fondamentali al Cagliari. Al Paolo Mazza le squadre di Di Biagio e Zenga giocano un match sottotono, che per 93 minuti sembra destinato a terminare senza reti. La rete dell’attaccante rossoblù allo scadere permette invece ai sardi di tornare al successo dopo 12 gare senza vittorie, che hanno portato anche al cambio in panchina dopo un grande girone di andata che aveva illuso il Cagliari di poter celebrare con un grande campionato la stagione del centenario. La Spal, da parte sua, resta a 18 e vede sempre piu’ lontano l’obiettivo salvezza.

Cornelius lancia in orbita Europa il Parma, Belotti riporta il sereno in casa Toro. Al Luigi Ferraris, dopo la lunga interruzione del campionato, il Genoa, in una situazione già abbastanza precaria, crolla in casa contro il Parma per 4-1 e rimane bloccato a quota 25 punti, al terzultimo posto insieme al Lecce. Mattatore della serata Cornelius, autore di una tripletta che lancia gli ospiti al settimo posto in classifica, con 39 punti come il Milan. Gli emiliani passano in vantaggio al 18’ dopo una ripartenza del solito Gervinho che apre sulla destra per Hernani. Il brasiliano mette in mezzo, Perin non devia a sufficienza e il pallone arriva a Cornelius che non deve far altro che appoggiarla in porta. Poi c’è un rigore concesso al Grifone che spreca con Criscito l’opportunità di pareggiare. Sulle ali dell’entusiasmo, dopo soli quattro minuti un Cornelius in grande serata spiazza Perin in diagonale. Nella ripresa Nicola corre ai ripari e inserisce Iago Falque per andare alla caccia del pareggio, ma dopo soli otto minuti è ancora Cornelius, puntuale sul cross di Laurini, a freddare Perin. A nulla serve il rigore trasformato di Iago Falque, anche perché Kulusevski nel finale fissa il punteggio sul 4-1: il Parma si candida prepotentemente alla lotta per l’Europa.

Il Torino torna alla vittoria battendo l’Udinese per 1-0 grazie a un gol di Andrea Belotti. L’ultima gioia granata era datata 12 gennaio (1-0 al Bologna), poi sei sconfitte di fila, il lockdown per l’emergenza coronavirus e il recente pareggio contro il Parma. Nel mezzo anche il cambio di guida tecnica, con Longo che ha sostituito Mazzarri e che trova dunque la prima vittoria sulla panchina piemontese. Lo fa proprio nel delicato scontro diretto per la salvezza contro i friulani di Gotti, che dal canto loro restano fermi a quota 28, a +3 sul Lecce diciottesimo e adesso rischiano di trovarsi ulteriormente invischiati nella lotta per non retrocedere. Dopo 15′ il gol dei padroni di casa: Edera conduce la sfera nel deserto lasciato dagli avversari e apre sul Gallo Belotti, che da dentro l’area calcia con violenza sul primo palo piegando i guantoni di Musso per l’1-0. I friulani reagiscono e Sirigu è miracoloso sul tentativo al volo di Fofana. La ripresa si apre con il brutto infortunio al ginocchio per Mandragora, costretto a uscire e visibilmente dolorante. I bianconeri attaccano a testa bassa e guadagnano calci d’angolo, ma Lasagna non incide e De Paul si spegne alla distanza: nessun tiro in porta, anzi è Belotti a spaventare Musso nel finale, e il risultato dunque non cambia.

error: Content is protected !!
P