News

Bundesliga. Kimmich regola il Dortmund: Bayern a +7

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è IMG_9269-2.jpeg
Il calcio tedesco è offerto dal Ristorante/Hotel HELENA Bauernstraße 37, 86391 Stadtbergen, Germany, Stadtbergen, 86391, Bavaria, Germania

dal nostro corrispondente

MONACO DI BAVIERA La Bundes è appena cominciata, ed è già finita. Ci ha pensato il Bayern Monaco di Hansi Flick che si aggiudica il “Klassiker” battendo per 1-0 a Dortmund il Borussia, mettendo una seria ipoteca sulla conquista del Meisterschale. Decide uno splendido gol di Kimmich, bavaresi a +7 sui rivali a sei giornate dalla fine. Come dire, stagione finita, visto il notevole vantaggio dei bavaresi, avviati verso la conquista per portare a casa l’ottavo titolo di fila di Germania. La vittoria nel Klassiker in un Signal Iduna Park deserto, è l’immagine cristallina di una squadra, il Bayern (29 titoli già in bacheca) che dimostra di conoscere meglio degli altri la parola vittoria. Un po’ di fortuna, oltre al fantastico gol di Kimmich e persino qualche recriminazione per un rigore negato nel finale per un gomito galeotto di Boateng che avrebbe potuto riaccendere le speranze del Dortmund. Che ha pagato anche la spinta emotiva di un pubblico che quando c’è sa come farsi sentire. “E’ stato un match molto equilibrato”, ha spiegato Kimmich, autore del gol partita, mentre Hummels ammette che adesso “il campionato lo può perdere solo il Bayern”. Rammarica il tecnico del Borussia, Lucien Favre che ha ammesso: “Ci proveremo fino alla fine, ma sarà molto dura”. Categorico Lothar Matthäus, che ha commentato il match per Sky: “Per me il gol di Kimmich vale il titolo”. Per i gialloneri, la sconfitta è doppiamente amara, soprattutto perché hanno perso anche Erling Haaland, sostituito al 72′ per infortunio. E così il Bayern vola a più sette sul Dortmund che domani rischia di essere agganciato al secondo posto dal Lipsia che ospiuta l’Hertha Berlino.

La grande delusione di giornata, arriva dal Bayer Leverkusen, con le aspirine travolte in casa dal Wolfsburg per 4-1 al termine di una partita dominata dagli ospiti, ma tanto il rimpianto per le aspirine che hanno fallito l’operazione terzo posto, ma rimangono agganciati al treno champions, grazie al pari del Gladbach che a Brema contro il Werder non va oltre lo 0-0 iniziale. Nell’altra partita di questo martedì di  Bundes, pari a suon di gol (3-3) tra Eintracht e Fribirgo. Domani il resto della giornata: Lipsia-Hertha Berlino (18.30), mentre alle 20.30 tocca a Hoffenheim-Colonia, Ausburg-Paderborn, Unione Berlino-Mainz, Fortuna Dusseldorf-Schalche 04

error: Content is protected !!
P