News

Liga. Il Real “emigra” al Di Stefano per finire la stagione

La Liga Santander è offerta dal Ristorante Angelino, Calle Pedro de Toledo, 4, 29015 Málaga

 

dal nostro corrispondente

Daniele Orieti

MADRID Il Real Madrid sta pensando di lasciare temporaneamente il mitico Santiago Bernabéu, se si dovesse tornare in campo per terminare la stagione 2019-2020, soprattutto se si dovrà giocare a porte chiuse, quindi senza la presenza di tifosi sugli spalti. Lo stadio individuato per concludere la Liga, è l’Alfredo Di Stefano, inaugurato nel 2006, costruito proprio nel centro sportivo di Valdebebas, dove si allena la prima squadra Del Real Madrid. La richiesta da parte della società Madridista nei confronti della Federazione Spagnola di non giocare nel Bernabéu le rimanenti partite, è dovuta per cercare di velocizzare al massimo i lavori di ammodernamento e abbellimento, come la copertura totale dello stadio, un progetto importantissimo per il Real Madrid, dello storico impianto, approfittando del fatto che nessun tifoso potrà partecipare a nessun evento sportivo, almeno fino a fine settembre, queste le ultime notizie che arrivano dalla Spagna. Lo stadio Alfredo Di Stefano, avrebbe tutti i requisiti per poter ospitare eventi come la Liga, addirittura il manto erboso ha le stesse misure del prato del Bernabéu, 105×68, ma servirà solo sistemare le telecamere e installare alcuni impianti tecnologici per l’uso del Var, dei quali, ovviamente si farà carico delle spese il Real Madrid. I lavori di completamento della ristrutturazione del tempio Madridista sono previsti per il 2021, e assicurano che sarà lo stadio più bello al mondo.

error: Content is protected !!
P