News

Manolas esalta il Napoli: “Siamo vicini alla Juve, dobbiamo crederci”

Ricco di motivi il duello Manolas-Ronaldo

Francesco Raiola

NAPOLI La nuova faccia del Napoli è quella di Kostas Manolas. Il fortissimo difensore greco, prelevato dalla Roma, è intervenuto ai microfoni di Sky e ha parlato subito del dualismo con la Juventus.”Le impressioni sono positive. Ci stiamo allenando con intensità, sempre con la palla tra i piedi. Il Napoli è una squadra forte e tecnica, mi piace molto”.

Prima partita e primo gol per lei.
“Il gol non è importante, conta aiutare la squadra a centrare l’obiettivo”.

Perché ha scelto il Napoli?
“È vicino alla Juve e può fare il salto di qualità. La società sta prendendo nuovi giocatori forti, ho scelto il Napoli perché voglio vincere”.

Che coppia con Koulibaly in difesa.
“Kalidou è un difensore forte, ha mostrato il suo valore dentro e fuori dal campo. Spero che possiamo trovarci bene insieme perché una squadra di livello inizia proprio dalla difesa”.

Chi l’ha stupita fra i nuovi compagni?
“Qui ci sono tanti giocatori forti, mi piace molto Zielinski così come Insigne e Mertens”.

Come si può interrompere il dominio della Juve?
“Nel calcio è tutto possibile, noi dobbiamo fare il nostro lavoro e cercare di vincere più partite possibile. Sono convinto che siamo in grado di farlo”.

Qual è il suo obiettivo?
“Voglio fare del mio meglio, aiutare il Napoli e vincere ovviamente qualche trofeo”.

Com’è Ancelotti?
“Per lui parlano i numeri. Carlo è una bella persona e un grande allenatore, tutti i giocatori gli vogliono bene. Mi può aiutare tanto, ogni giorno si può e si deve migliorare”.

Come si spiega il brutto momento di Nainggolan?
“Mi sorprende, Radja è un ragazzo d’oro. Quando c’è con la testa per me è tra i più forti del nostro campionato. Gli voglio bene, è uno dei miei migliori amici e gli auguro il meglio. Se lo merita, è un calciatore fortissimo”.

De Rossi-Boca Juniors, che effetto le fa?
“De Rossi è un capitano vero, mi ha dato molto. Lo adoro, mi ha sempre aiutato coi consigli giusti. Peccato che non possa chiudere la sua carriera in Italia, gli faccio un grande in bocca al lupo per il Boca. Sono sicuro che farà bene, è un campione”.

error: Content is protected !!
P